Peugeot, primi collaudi per la 208 Type R5

Non perde tempo Peugeot, appena pensionata la 207 Super 2000 la 280 R5 è già in strada per percorrere i primi chilometri. Obbiettivo vincere, come sempre

Chi dorme non piglia pesci o, se preferite, non vince i mondiali. Non abbiamo bene l’idea il luogo di provenienza del detto, ma è certo che Peugeot lo ha fatto suo (con le modifiche del caso) e lo ha applicato alla lettera al programma di sviluppo della nuova 208 R5 auto destinata a rimpiazzare la plurivittoriosa 207 Super 2000. Il tempo tra la presentazione della 208 Type R5 al salone di Parigi e il momento in cui le sue ruote hanno iniziato a mordere la terra è stato molto breve. Il calendario serrato ha visto l’arrivo al reparto corse della prima scocca con rollbar e il relativo assemblaggio vettura, il 7 dicembre la prima accensione del nuovo motore turbo e il 15 dicembre il primo test.

La 208 Type R5 ha conquistato così la sua prima “vittoria” riuscendo ad essere la prima vettura rispondente alla nuova regolamentazione R5 (peso minimo 1200 kg, trazione integrale, cambio sequenziale a 5 marce e niente differenziale centrale) della Fia ad uscire allo scoperto e a compiere i primi giri di ruote. Dopo quattro giorni di test l’ottimismo sembra regnare sovrano e l’obbiettivo è percorrere almeno 10.000 km su terra e asfalto prima per collaudare la 208 prima di dare il via alle vendite.

Intanto per suggellare la nascita dell'ultima discendente di una nobile stirpe di rallyste un video collega ieri e oggi con ARI Vatanen come protagonista. Il primo episodio lascia ben sperare…