Skoda Octavia Scout 2017

La tuttofare della Freccia Alata si aggiorna nel look e nelle dotazioni. E ora offre il cambio DSG anche con il motore 2.0 TDI da 150 cv.

Dopo aver completato il rinnovamento delle versioni stradali, Skoda ultima l’aggiornamento della famiglia Octavia sottoponendo allo stesso intervento di lifting anche la tuttofare Scout, che nasce sulla base della Wagon e ha una capacità di carico da 610 a 1.740 litri. Riconoscibile da quest’ultima per l’assetto rialzato di 30 mm e la presenza delle protezioni per il sottoscocca, la allroad di Mlada Boleslav sfoggia un aspetto più fresco e moderno. La svolta è merito della nuova calandra maggiorata, dei fari con Led dall’aspetto cristallino e dalla nuova forma dei fascioni paraurti. Questi ultimi hanno anche il pregio di migliorare un po’ gli angoli caratteristici, per facilitare la mobilità fuori dall’asfalto. Certo, 16,6° per l’angolo d’attacco e 14,5 per quello di uscita non sono valori degni di una vera off-road ma bastano per mettere il naso fuori dall’asfalto senza tanti patemi.

D’altro canto, la dotazione tecnica è di tutto rispetto. La trazione integrale è infatti basata su una efficiente frizione a dischi multipli controllata da una centralina, che lavora a braccetto con il sistema EDL, che usa l’elettronica per sostituire il bloccaggio dei differenziali anteriore e posteriore. Anche sul fronte motori c’è una novità interessante, ovvero la possibilità di abbinare il turbodiesel 2.0 TDI da 150 cv al cambio DSG. A completare l’offerta sono poi la variante da 184 cv e il 1.800 TSI a benzina da 180 cv. Tornando a parlare di elettronica, la Skoda Octavia Scout 2017 vede la dotazione arricchirsi di molti dispositivi di sicurezza come l’eventuale Trailer Assist per i rimorchi, il monitoraggio degli angoli ciechi e il Rear Traffic Alert, che verifica che non ci sia nessuno in arrivo quando si esce da un parcheggio in retromarcia. In materia di comfort, invece, le novità sono la corona del volante riscaldabile, la tecnologia Thermo-Flex, che migliora la traspirabilità dei sedili, e i sistemi di infotainment di ultima generazione, con schermi fino a 9,2 “ e i nuovi servizi Skoda Connect.