Smart forfood: il pranzo on the road è servito

Al Motor Show di Bologna debutta la smart forfood, che gioca a fare il piccolo ristorante stellato su ruote. Padrino dell’operazione è lo chef Davide Oldani

Davanti alla nuova smart forfood ci si può risparmiare la classica battuta: “Cosa fa, anche il caffè?”. In questo caso la risposta sarebbe positiva, infatti, perché la piccola showcar gioca a essere il primo ristorante stellato itinerante del mondo e dà una sua personale interpretazione dell’idea di street food.

smart-forfood-13

La macchina è frutto di un lavoro di squadra che ha coinvolto molti soggetti. Smart, con la benedizione di Michelin, ha infatti affidato allo chef Davide Oldani la direzione creativa del progetto, mentre a realizzare fisicamente il prototipo sono stati Focaccia Group, maestri negli allestimenti speciali (e una scelta quasi obbligata, con un nome così…) e Medici Style, un’autorità in fatto di rivestimenti in pelle.

smart-forfood-11

La smart forfood ha a bordo tutto quel che serve per preparare e consumare un pranzo con i fiocchi, dalla piastra a induzione a – come anticipato – una macchina per caffè Lavazza, altro brand di cui Oldani è ambasciatore, assieme a Mercedes. Non mancano poi un piccolo frigorifero, un portabottiglie a sua volta refrigerato, un estrattore e un set di piatti e posate, oltre a un piano da lavoro.