Volkswagen Golf Alltrack: Variant(e) crossover

Evoluzione in chiave off road per la wagon tedesca. All’assetto rialzato e alla trazione integrale permanente 4Motion si abbinano un 1.8 TSI da 180 cv, un 1.6 TDI da 110 cv e un 2.0 TDI da 150 o 184 cv

È tornato! Il virus che nel 2012 attaccò Passat è nuovamente pronto a colpire. E la sua vittima è Golf Variant. Un virus chiamato “crossoverite”…Debutta al Salone di Parigi la Volkswagen Golf Alltrack, versione tutto terreno della wagon di Wolfsburg. L’assetto rialzato di 20 mm e la trazione integrale 4Motion si abbinano a tre propulsori Euro 6: un 1.8 TSI – turbo a iniezione diretta di benzina – da 180 cv, un 1.6 TDI da 110 cv e un 2.0 TDI common rail 16V da 150 o 184 cv. Nello specifico, il sistema 4Motion è proposto nello step più recente: non è infatti necessario lo slittamento delle ruote anteriori per generare la variazione di pressione sulle lamelle della frizione Haldex (leggi il nostro approfondimento tecnico) determinando la ripartizione della coppia verso il retrotreno. È piuttosto prevista una specifica pompa elettrica che genera la variazione di pressione dell’olio necessaria per agire sulla frizione. In tal modo la distribuzione dei kgm avviene preventivamente alla perdita d’aderenza delle ruote anteriori. Nell’ottica della mobilità fuoristrada sono inoltre previsti un sistema di controllo evoluto della trazione e il programma di marcia Offroad che porta in dote il limitatore della velocità in discesa, una specifica curva d’erogazione e una taratura dedicata dell’ABS.La trasmissione a doppia frizione DSG a 6 rapporti è di serie per la TSI e la diesel da 184 cv. Anche grazie a tale dotazione, Golf Alltrack 1.8 turbo benzina scatta da 0 a 100 km/h in 7,8 secondi, raggiunge i 217 km/h e percorre mediamente 14,7 km/l. Il primato nel risparmio di carburante spetta però alla 1.6 TDI (21,3 km/l), in grado di passare da 0 a 100 km/h in 12,1 secondi e far registrare una velocità massima di 187 km/h. 20,4 e 19,6 km/l sono invece le percorrenze appannaggio di Alltrack 2.0 TDI negli step, rispettivamente, da 150 e 184 cv. Il primo porta in dote uno 0-100 km/h in 8,9 secondi e una punta di 207 km/h, il secondo – derivato da Golf GTD – è accreditato di 7,8 secondi e 219 km/h. Alltrack arriverà nelle concessionarie a primavera 2015.