Prova Specialized Stumpjumper FSR Comp 6Fattie

La nuova misura di ruote (27,5” con gommoni da 3”) permette una trazione incredibile in salita ma soprattutto alza l’asticella delle prestazioni in discesa. Con la Stumpjumper FSR 27,5+ è facile sentirsi un biker vero. A 4.890 euro

Sono state le protagoniste delle fiere di fine estate, da Eurobike a Cosmobike, e rappresentano di certo la novità 2016 più interessante nel mondo del fuoristrada: stiamo parlando delle 27,5 plus, mountain bike con ruote da 27,5 pollici di diametro che calzano gomme maggiorate da circa 3” (rispetto ai circa 2″ di una MTB crosscountry tradizionale).SpecializedStumpjumper27.5plus00001Secondo qualcuno non si sentiva la mancanza di una nuova misure di ruote, ma ormai quasi tutte le Case hanno una 27,5+ in catalogo e anzi, con le 26” ormai relegate al ruolo di entry level (leggi qui il nostro confronto 26, 27,5 e 29), le Plus vengono presentate come sintesi perfetta tra la pedalabilità delle 29, l’agilità delle 27,5 e il divertimento delle Fat Bike. Sarà vero?LIVEIl triangolo anteriore della Stumpjumper 6Fattie, in carbonio, è lo stesso della versione con ruote da 29 pollici, mentre il carro è in lega di alluminio ed è stato opportunamente allargato per far passare le gomme da 3 pollici.Anche la forcella è adeguata al nuovo standard di gomme e ruote (la battuta è maggiorata: 110 mm): è una Fox 34 Plus Factory con corsa di 150 mm regolabile su tre posizioni (salita, discesa e trail) per le basse velocità in compressione e ha un perno da 15 mm di sezione.SpecializedStumpjumper27.5plus00007Alloggiato nel carro con sei punti di fulcro c’è l’ammortizzatore Fox Float Factory DPS con escursione di 135 mm. DPS sta per Dual Piston System: il pistone principale controlla le modalità Open e Medium mentre il lavoro del pistone secondario è dedicato al blocco totale della compressione, utile per l’utilizzo in salita.Per quanto riguarda la guarnitura, la Stumpjumper FSR 27,5+ monta Sram GX (con corona singola) da 28 denti mentre la cassetta, sempre Sram XG, ha 11 velocità (10-42). I freni son Shimano Deore, il reggisella telescopico Command Post IRcc.Come tutte le bici della famiglia Stumjumper anche la 6Fattie è dotata dello Swat: così si chiama il vano incorporato nel telaio, sul tubo obliquo, capace di contenere alcuni oggetti come camera d’aria, pompa, o barrette energetiche.Il prezzo della Specialized Stumpjumper FSR Comp 27,5+ è di 4.890 euro. RIDEL’occasione di provare la Stumpjumper Fattie è all’Isola d’Elba, nei giorni di test delle gravel Cinelli. Nella splendida Punta Calamita ci sono sentieri di ogni tipo: le carraie scorrevoli, i trail tortuosi e le discese più tecniche. L’Elba non a caso è teatro di importanti gare di enduro. Gonfiamo gli pneumatici a poco più di 1 bar, per permettere loro di lavorare al meglio, e iniziamo a pedalare.SpecializedStumpjumper27.5plus00019Le sensazioni in piano o comunque sui tratti scorrevoli sono simili a quelle che si ottengono quando si pedala una 29: le somme di diametro della ruota e sezione delle gomme, infatti, sono praticamente identiche. L’unica differenza è una più marcata – anche se leggera – resistenza al rotolamento, stante la maggior impronta a terra della gomma da 3”.La Stumpjumper 6Fattie è un’ottima scalatrice. Il merito va alla geometria azzeccata – i foderi orizzontali sono piuttosto compatti – e all’ammortizzatore posteriore che si può bloccare completamente per garantire una pedalata efficace.Ma è soprattutto nei tratti pietrosi o particolarmente tecnici che la Stumjumper appare stupefacente: non ha paura nemmeno delle pietre più grosse, superate con facilità dai gommoni da 3”, e mostra una trazione invidiabile rispetto a qualsiasi MTB provata prima d’ora. Ne ho la certezza quando provo a pedalare lungo una scalinata in salita e riesco a superare i gradini pedalando con assoluta facilità. Con il 28-42, poi, si riescono ad affrontare pendenze anche estreme.SpecializedStumpjumper27.5plus00018Nei single track tortuosi la Stumpjumper 27.5+ mostra un ottimo equilibrio tra agilità e stabilità. Ha una buona reattività sia in entrata sia in percorrenza di curva e dà il meglio sulle pietre e lungo le traiettorie particolarmente “sporche”, dove si possono seguire linee che con MTB standard risulterebbero probabilmente impossibili per i bikers meno esperti. Grazie alle gomme di ampia sezione e al diametro della ruota, infatti, si arriva ad avere un galleggiamento e un angolo di attacco agli ostacoli vantaggiosissimo. Si riescono a superare in sicurezza, e senza che la bici si scomponga, anche ceppi di svariati centimetri.SpecializedStumpjumper27.5plus00022E’ però in discesa che la Stumpjumper 6Fattie dimostra di poter alzare l’asticella delle prestazioni rispetto a una MTB tradizionale. Per un biker molto esperto quando si viaggia ad alte velocità forse la struttura delle “gommone” può risultare poco rigida e quindi meno precisa di una tradizionale, ma per la stragrande maggioranza dei bikers questa caratteristica significa riuscire a mantenere la bici stabile in qualsiasi situazione e quindi affrontare i tratti più tecnici con facilità e in sicurezza.