RED@garage: come sostituire un copertoncino

Come si sostituiscono i copertoncini di una bicicletta da corsa? L’operazione è abbastanza facile. Per ottenere il meglio in termini di sicurezza e durata può essere utile seguire qualche semplice consiglio

Copertoncino o tubolare? Questo è il dilemma. Ben il 95% dei ciclisti che pedalano una bicicletta da corsa, almeno stando ai dati di vendita degli pneumatici marchiati Michelin, risponde preferendo i copertoncini.I motivi di tanta supremazia sui tubolari? Vediamo i prezzi: sempre con riferimento alla Casa francese, un tubolare da 25 costa 88,50 euro; un copertoncino mediamente 52 euro (PRO4 Service Course 55,20 euro e PRO4 Endurance 49,50 euro), a cui bisogna aggiungere circa 10 euro per la camera d’aria (a meno che non vogliate spenderne 18,70 per la AIRCOMP LATEX top della gamma).La differenza c’è ma il motivo principale per cui soltanto i corridori (che hanno l’ammiraglia al seguito) e gli amatori più determinati e attenti alle prestazioni utilizzano i tubolari è la maggior facilità di montaggio del copertoncino. Nella prossima puntata, sempre in video, vi spiegheremo i segreti per montare correttamente un tubolare.Montare un copertoncino è semplice, come mostra il nostro video, ma il rischio di “pizzicare” la camera d’aria è dietro l’angolo: è importante, durante il montaggio, gonfiarla il minimo indispensabile a prender forma. Dopo aver infilato la valvola nel cerchio e fatto adagiare interamente la camera all’interno del copertoncino, bisognerà montare il secondo lato del copertoncino stesso, partendo dal lato opposto alla valvola. In questa fase se possibile evitare l’utilizzo delle leve. Importantissimo poi, prima del massimo gonfiaggio, verificare che entrambi i lati del copertoncino siano montati sul cerchio in maniera uniforme. L’obiettivo? Evitare il rischio di una pericolosa fuoriuscita della camera d’aria.Meccanico: Carlo Mariani