Sanremo 2015, vince Degenkolb su GIANT

Con uno scatto di potenza pura il tedesco John Degenkolb (Team Giant-Alpecin) vince la 106esima classica di primavera. La sua bici? Giant Propel Advanced SL

23 marzo 2015 - 10:03

Il bello della Milano-Sanremo è che è impossibile fare pronostici: sono infatti sempre tantissimi i campioni al via e molte le variabili durante i 293 km del tracciato (è la gara in linea più lunga del World Tour). A partire dal meteo, che anche quest’anno è stato freddo e piovoso per gran parte delle quasi 7 ore di gara.

Molti corridori hanno assaggiato l’asfalto, reso viscido dalle condizioni avverse, ma nessuno per fortuna ha riportato conseguenze gravi. La corsa è stata interessante e avvincente fino al momento clou, quando a 2 km dall’arrivo Peter Sagan su Specialized allunga ma si vede costretto a rientrare poco dopo.
Ottima l’azione del nostro Luca Paolini che spinge come un forsennato fino ai -400 metri per tirare la volata al compagno Alexander Kristoff, vincitore dell’edizione 2014.
Ma la vera sorpresa è stata l’azione del tedesco John Degenkolb, entusiasmante perché pur rimanendo scoperto fino ai -300 metri, è esploso con tutte le energie che aveva in corpo, riuscendo a tagliare il traguardo per primo.

La bicicletta con cui ha trionfato l’ex poliziotto tedesco è una GIANT Propel Advanced SL, il modello road di punta della casa taiwanese che punta tutto su rigidità e aerodinamica, includendo cannotto di sterzo, tubo obliquo, foderi alti, forcella e tubo reggisella integrato.
Per vincere la resistenza del vento sono previsti cavi interni e impianto frenante è anch’esso aerodinamico.

Le specifiche del modello in commercio:

TAGLIE XS, S, M, ML, L
COLORAZIONI Comp/White
TELAIO Advanced SL­Grade Composite, Integrated Seatpost
FORCELLA Advanced SL­Grade Composite, Full­Composite
OverDrive 2 Steerer
MANUBRIO Giant Contact SLR Aero Integrated, full­composite,
ATTACCO MANUBRIO Giant Contact SLR Aero Integrated, full­composite,
TUBOSELLA Integrated
SELLA Fi’zi:k Arione R3, K:ium rails
LEVE DEL CAMBIO Shimano Dura­Ace Di2 with sprinter shifters, 11­speed
DERAGLIATORE Shimano Dura­Ace Di2, 11­speed
CAMBIO Shimano Dura­Ace Di2, 11­speed
FRENI Giant SpeedControl SL Ti, Titanium hardware
COMANDI FRENO Shimano Dura­Ace Di2
PACCO PIGNONI Shimano Dura­Ace 11­25, 11s
CATENA KMC X11SL
GUARNITURA Shimano Dura­Ace, 36/52
MOVIMENTO CENTRALE Shimano, Press Fit
CERCHI Zipp 404 Firecrest Carbon clincher
MOZZI Zipp 404 Firecrest Carbon clincher
RAGGI Zipp 404 Firecrest Carbon clincher
COPERTURE Giant P­SLR1, 700×23, front and rear specific,

 

FOTO: Tech-Cycling

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Scott eRide
82 bici a pedalata assistita

Giant Glory Advanced
sfida al vulcano

#TUBIKE l’inverno non fa paura