Le migliori 10 Action Cam, da GoPro a Sony

Una lista delle migliori 10 Action Cam sul mercato. Ce n’è per tutti i gusti: dalla più economica alla più cara, passando per la 360°

26 agosto 2017 - 19:08

ACTION CAM? ECCO QUALI SONO LE 10 MIGLIORI

Le statistiche che riguardano YouTube cambiano ogni giorno ma un’analisi abbastanza recente dice che ogni 60 secondi vengono caricate oltre 400 ore di video. In pratica per vedere tutti i contenuti caricati su YouTube in un anno, ne servirebbero circa 20 mila: altro che Corazzata Potëmkin… Gran parte del merito (o delle colpe, decidete voi) di questi numeri va attribuito alle Action Cam, piccole telecamere portatili molto semplici da utilizzare. Semplici, ma non per questo poco evolute o capaci di riprese mediocri: nonostante occupino volumi paragonabili a una biglia, le action cam di ultima generazione possono registrare video in 4K, slow motion, 360° e tanto altro. Chiunque oggi può improvvisarsi regista e al tempo stesso attore dei suoi video, per poi caricarli su YouTube gratuitamente. E a noi che amiamo moto, auto, bici e in generale la vita attiva, le Action Cam hanno cambiato la vita letteralmente consentendo di riprendere le nostre gesta e di condividerle con gli amici. Abbiamo stilato una lista delle migliori 10 Action Cam sul mercato.
LEGENDA: TUTTI I TERMINI DELLE ACTION CAM

Risoluzione: è uno dei parametri più importanti in ambito riprese. Attualmente, la più alta per questo tipo di camere è la cosiddetta 4K (che si riferisce al numero di pixel sull’asse orizzontale), mentre appena sotto nella graduatoria si trovano la 1080p (in questo caso 1080 è il numero delle linee orizzontali che compongono l’immagine), detta anche Full HD, e la 720p.

FPS: è l’acronimo di “fotogrammi (o frame) per secondo”. Di fatto, quanto più è alto questo numero, tanto più la ripresa risulterà fluida e omogenea. Esistono 2 standard PAL (quello utilizzato dai nostri normali televisori) e  NTSC (utilizzato negli Stati Uniti). Lo standard PAL prevede un minimo accettabile di 25 fps a salire. Lo standard NTSC utiizza invece multipli di 30 Fps. Oltre questo valore le differenze non sono molto apprezzabili, se non per il fatto che si possono realizzare slow motion senza perdere fluidità d’immagine. Piccolo suggerimento per ottenere l’effetto “strisciato” delle velocità è sempre meglio utilizzare 25 o 30 fps, non di più.

MP: è l’acronimo di Megapixel ed è l’unità di misura che indica i milioni di pixel catturati in una foto. Indica quindi le sue dimensioni ma non per forza la sua qualità, che invece dipende molto dai sensori e dall’ottica.

mAh: sta per milli-ampere-ora ed è l’unità di misura delle capacità delle batterie. Maggiore è, e maggiore sarà la durata delle batterie stesse.
Garmin Virb Ultra 30 – 429,99 euro

Sono parecchi anni che Garmin cerca di sfidare il predominio di GoPro e con quest’ultima Virb Ultra 30 potrebbe aver raggiunto l’obiettivo. È una camera in grado di registrare in 4K a 30 fps con risoluzione 12 MP (anche per le foto), mentre se si scende a 1080p i frame diventano 60: quanto basta per slow motion di qualità. Grazie alla batteria da 1.250 mAh assicura 2 ore e 15 minuti di riprese. Il suo punto forte è sicuramente la possibilità di sovrapporre i dati telemetrici al video in maniera completamente automatica, grazie al sistema G-Metrix che sfrutta un accelerometro, un giroscopio, un GPS, un altimetro e una bussola. Sta a voi decidere quali dati visualizzare: accelerazione laterale e longitudinale, velocità o altro. Le impostazioni video (tra cui anche la profondità di campo) si possono regolare tramite lo schermo LCD touchscreen integrato oppure tramite l’app dedicata. Quest’ultima permette di pubblicare in Live Streaming su YouTube, mentre un’altra chicca sono i comandi vocali per far partire la registrazione (o fermarla). Quando è inserita nella custodia protettiva (impermeabile fino a 40 metri di profondità), la Virb Ultra 30 pesa poco meno di 88 grammi e misura 79,0 mm x 75,5 mm x 39,9 mm. Costa 429,99 euro dal sito ufficiale Garmin e può essere funzionale a molti sport, grazie anche agli agganci specifici.
GoPro HERO5 Session – 359,99 euro

GoPro ha inventato il settore delle compatte videocamere sportive. Nell’attuale gamma questa GoPro HERO5 Session è a metà: a prestazioni da “ammiraglia” (per intenderci la HERO5 Black) abbina una compattezza invidiabile. Può registrare video in 4K, 1080p e 90 fps o addirittura 120 fps a 720p per oltre 2 ore. La caratteristica più interessante della Session è la semplicità: c’è un solo grosso pulsante che serve per far partire e interrompere la registrazione. Per regolare l’inquadratura o altri parametri (anche per le foto) è necessaria l’app dedicata, vista l’assenza del display. Non necessita di custodia se non per montare accessori o sistemi di aggancio: è impermeabile fino a 10 metri sott’acqua. Costa 359,99 euro dal sito ufficiale.
Kodak PixPro SP1 – 229,99 $

Ecco una camera che al giusto prezzo offre solidità e concretezza: è impermeabile fino a 10 metri senza custodia e resiste a cadute da due metri d’altezza. Lo schermo LCD da 1,5” (non touchscreen) è immune alle intemperie, permette di vedere le anteprime video e regolare i vari parametri, azione possibile anche Wi-fi tramite l’apposita app. Non è piccola (8,3 cm x 7,1 cm x 3,8 cm) e non pesa poco (153 grammi) ma è fornita di serie di due corpi lente (uno per le riprese a terra, uno per le subacque), gira video in Full HD a 30 fps e ha una batteria rimovibile da 1.250 mAh, che le consente di riprendere per 2 ore e 10 minuti. Sul sito ufficiale Kodak il prezzo è 229,99 $ ma frugando su Amazon si trova in vendita a 172 $ circa.
LG Action Cam LTE – 279,9 euro

LG produce praticamente ogni genere di dispositivo elettronico, compresa l’Action Cam LTE. È capace di girare video in 4K a 30 fps ma soprattutto è la prima action cam a essere equipaggiata, oltre che dei classici slot MicroSD e USB Type-C per la ricarica, anche della nano SIM. Una caratteristica che permette di caricare i video in live streaming su qualunque canale (YouTube e Facebook in primis) sfruttando il 4G, funzione utile soprattutto a blogger, giornalisti, youtuber, ecc. Per farlo bisogna passare dall’applicazione per smartphone (si collega via wi-fi o Bluetooth). La forma particolare della camera richiede accessori specifici per fissarla. Non ha bisogno di custodia perché è impermeabile fino a 1 metro di profondità, può registrare per 3 ore in Full HD e ha dimensioni abbastanza contenute: 39 mm x 65 mm x 83 mm per un peso di 146 grammi (supporto orientabile incluso). Costa 279,9 euro e si può comprare  esclusivamente nei negozi TIM.
Nilox EVO 4K30 – 249,95 euro

Nilox è un’azienda tutta italiana creata dal Gruppo Esprinet nel 2005 ed è presente nel settore delle action cam già da qualche anno. Uno dei prodotti di punta è la EVO 4K30, diretta concorrente della GoPro HERO5. Capace di registrare video in 4K a 30 fps o addirittura a 100 fps in Full HD (e in diverse modalità e risoluzioni), è dotata di schermo LCD touchscreen da 1,8”, è impermeabile fino a 40 metri sott’acqua (con la custodia), e può riprendere per 1 ora e mezza, oltre a scattare foto con risoluzione 16 MP. Non manca la possibilità di collegarsi via Wi-fi o Bluetooth allo smartphone, come anche una lunga lista di accessori per agganciarla su qualunque oggetto o parte del corpo. Costa 249,95 euro, prezzo competitivo se paragonato alla diretta concorrenza. Ed è leggera, con i suoi soli 67 grammi (senza custodia).
Samsung Gear 360 – 249,00 euro

La Samsung Gear 360 è una action cam capace di riprendere a 360°. Lo fa grazie a due lenti, che riprendono in contemporanea e permettono al software di creare video/foto sferici. Rispetto alla precedente versione, la camera si utilizza tramite un comodo manico. È in grado di registrare video in 4K a 24 fps (anche in modalità HDR) e in Full HD (30 fps) per 3 ore; si possono condividere i contenuti appena registrati (o scattati) tramite un’applicazione piuttosto semplice. Disponibile anche su sistema operativo iOs. Pesa 130 grammi, ha dimensioni tutto sommato contenute (101 mm x 46 mm x 45 mm) e punta tutto sulla semplicità. Costa 249,00 euro.
SJCAM SJ7 STAR – 199 $

Fin dai suoi primi prodotti SJCAM si è proposta come la rivale numero uno di GoPro…cinese. Ora sembra aver messo una marcia in più con la SJ7 STAR. Oltre a poter registrare video in 4K a 30 fps (fino a 120 fps a 1080p) stabilizzati e scattare foto a 12MP, è dotata di processore Ambarella e sensore Sony: una garanzia di qualità d’immagine. È regolabile tramite lo schermo posteriore LCD touchscreen da 2” oppure tramite app. Una chicca: il frame è in alluminio eccetto il frontalino, fatto che le dona un aspetto di grande qualità. Alla faccia della “cinesata”! Pesa appena 74 grammi ed è offerta di serie con tantissimi tipi di attacchi e due custodie, una delle quali per immersioni fino a 30 metri. Costa 199 $ dal sito ufficiale ed è ottima per chi cerca alta qualità a prezzi contenuti.
Sony FDR-X3000R – 600,00 euro

Non fatevi spaventare dal prezzo: la FDR-X3000R è l’ammiraglia, il modello di punta di Sony. È l’action cam dedicata a chi non accetta compromessi: la qualità d’immagine è altissima. Il segreto sta tutto nel sistema di stabilizzazione, chiamato B.O.SS. (Balanced Optical SteadyShot). Non sfrutta artifizi elettronici ma agisce direttamente sull’intero blocco sensore della lente (che tra l’altro è Zeiss), così da garantire una risposta eccellente. Può riprendere in 4K a 30 fps e in 1080p a 60 fps (niente slow motion in Full HD, purtroppo). C’è la possibilità di pubblicare sui social in live streaming come di aggiungere una telemetria al video (la camera include un GPS) tramite il programma di editing offerto in dotazione. Oltre al classico comando remoto da smartphone, la FDR-X3000R è controllabile tramite un braccialetto con schermo LCD, comodo soprattutto per non scaricare il cellulare. Le modalità di ripresa sono tantissime, mentre per quelle subacque è inclusa una custodia che garantisce impermeabilità fino a 60 metri. È forse l’action cam migliore in assoluto, ma non preoccupatevi per il prezzo: Sony ha in catalogo anche proposte meno impegnative e pur sempre di qualità.
TomTom Bandit – 209,00 euro

Tutti conoscono TomTom per i sistemi di navigazione, ma pochi sanno che il colosso olandese vende da circa un paio d’anni un’action cam. Si chiama Bandit e ha molte frecce al suo arco. Innanzitutto non ha bisogno di custodie: è resistente agli urti ed è impermeabile fino a 40 metri sott’acqua (basta montare un coperchio sulla lente). Ha una batteria da ben 1.900 mAh, che le garantisce di riprendere fino a 3 ore consecutive in Full HD. Può girare in 4K a 15 fps (non molti) e scattare foto da 16 MP. Intelligente il sistema di aggancio, che permette di ruotare la camera anche se già fissata, come anche l’applicazione, facile e che soprattutto permette di editare il video direttamente sullo smartphone. Viene offerta di serie con adattatori compatibili con i supporti GoPro. Non pesa poco (190 grammi) e non è particolarmente compatta (94 mm x 38 mm x 52 mm) ma costa il giusto: 209 euro direttamente dal sito ufficiale.
Xiaomi Yi 4K – circa 200 euro

È di origine cinese Xiaomi, azienda pressoché sconosciuta in Italia ma che, soprattutto in Oriente, ottiene numeri mostruosi nonostante la giovane età: è stata fondata nel 2010. Tra i vari prodotti elettronici c’è una serie di action cam, la cui punta di diamante è la Yi 4K. Una camera che ha le forme della GoPro (ma ingombri diversi: gli accessori GoPro sono inutilizzabili) e che, come suggerisce il nome, può registrare in 4K a 30 fps e in 1080p fino a 120 fps (ottimo per gli slow motion). Ha un giroscopio a 6 assi per la stabilizzazione delle riprese, un processore Ambarella e un sensore Sony. Per chi ancora crede che i prodotti cinesi siano solo copie mal riuscite… Può scattare foto a 12 MP e grazie alla buona capacità della batteria (1.400 mAh) registra per due ore in 4K. Non mancano il Wi-fi e l’app per il controllo da smartphone, come anche lo schermo LCD touchscreen (Gorilla Glass) da ben 2,19”. C’è la possibilità di fare Live Streaming. Costa attorno ai 200 euro (si trova facilmente su Amazon) e nella confezione sono presenti solamente la camera e il cavetto di ricarica/trasferimento dati, perciò gli eventuali accessori vanno acquistati a parte.

 

Garmin Virb Ultra 30

GoPro HERO5 Session

Kodak PixPro SP1

LG Action Cam LTE

Nilox EVO 4K30

Samsung Gear 360

SJCAM SJ7 STAR

Sony FDR-X3000R

TomTom Bandit

Xiaomi Yi 4K

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

10 domande (e risposte) su
BMW C 400 GT

Suzuki
Torna la DR BIG?

Honda
Super CBR in arrivo per vincere in SBK