Harley-Davidson Freedom Jacket

Una giacca di pelle attraversa i continenti, unendo storie e persone. Ecco un modo originale per festeggiare il 110° anniversario

Sono tanti i modi per celebrare un anniversario: Harley-Davidson ne sta ideando di sempre nuovi in occasione del suo 110° compleanno, un evento che culmina in mesi e mesi di festeggiamenti e di iniziative. Oltre agli attesissimi appuntamenti di Roma a giugno e di Milwaukee dal 29 agosto al 1* settembre, tante altre saranno le tappe di avvicinamento alla grande festa finale, e numerosissime le iniziative. Ma cos'è la Freedom Jacket? Una semplice giacca di pelle nera, con il logo Harley e la scritta “E pluribus unum” (da tanti, uno). Sta viaggiando da una parte all'altra del mondo, indossata da tanti appassionati, e simbolicamente unisce storie e persone. L'idea è nata sull'altopiano tibetano, nell'agosto scorso, quando il direttore marketing Harley, Mark-Hans Richer ha chiesto a un operaio stradale di disegnare sulla giacca il significato che attribuiva al marchio Harley: l'operaio ha scelto di raffigurare l'ideogramma che significa “libertà”.  “La Freedom Jacket rappresenta uno dei più elementari ma potenti simboli di ciò che significa essere un motociclista Harley-Davidson”, sottolinea Mark-Hans Richer. “Una giacca di pelle è come l'anima per un biker. Ogni pin, ogni segno, graffio e patch è un ricordo del viaggio, dell’esperienza e diventa parte della tua identità e delle avventure che racconti.” La Freedom Jacket solcherà i continenti: dall'Europa con Faaker See e la European Bike Week, all'America con il Messico, il Brasile, la California; la aspettano in India, Australia, Nuova Zelanda, Sud Africa e Roma.

Volete saperne di più? Seguite la Freedom Jacket sul sito www.hd.com/110jacket, sulla pagina Facebook ufficiale (Facebook.com / Harley-Davidson), Twitter (@ harley-davidson) o tramite l'hashtag # FreedomJacket.