La sicurezza secondo BMW Motorrad si fonda tradizionalmente su tre pilastri: una moto progettata ed equipaggiata come si deve, un pilota preparato e un abbigliamento protettivo e di qualità. Proprio su quest’ultimo fronte a Monaco hanno deciso di fare un ulteriore passo avanti e sono pronti a introdurre il listino, a partire dalle prossime settimane, un nuovo prodotto che va ad arricchire la collezione esistente. E’ la giacca BMW Motorrad Street Air by Alpinestars, realizzata a quattro mani con l’azienda veneta, che da 15 anni porta avanti la ricerca sul fronte degli airbag per motociclisti. Proprio il sacco gonfiabile è il fiore all’occhiello di questo giubbotto, che entra in catalogo in due versioni, per uomo e donna, e in diverse colorazioni.

Giacca_Alpinestars_BMW_Motorrad_Airbag_00006

Da un punto di vista tecnico, la caratteristica più importante della tecnologia Alpinestars Tech Air utilizzata è l’assenza di sensori sulla moto. La giacca contiene infatti già tutti i microchip che attivano il gonfiaggio dell’airbag in soli 25 millesimi di secondo, nel caso che rilevino un incidente, una perdita di controllo della moto o anche un tamponamento, come può avvenire mentre si è fermi a un semaforo. Tutte le zone più a rischio sono protette: dalla colonna vertebrale alle spalle, passando per i reni e il busto in generale.

Giacca_Alpinestars_BMW_Motorrad_Airbag_00003

Il vantaggio offerto da un airbag di questo tipo, cosiddetto stand alone, è evidente. Basta indossare il capo per essere subito protetti, senza problemi di configurazione o associazione di dispositivi elettronici. E poi non si deve rinunciare alla protezione passando da un mezzo a un altro, che si abbia un garage ben fornito, che si scambi la moto con un amico e che si vada a fare un demo ride in una concessionaria. Il sistema BMW Motorrad Street Air by Alpinestars è perfetto per i viaggi su strada, per le uscite offroad e – perché no? – anche per gli scooteristi più esigenti.