Borile B500 Ricki

Realizzata completamente a mano e dall’indiscutibile fascino vintage, la B500 Ricki è la nuova scrambler creata dalla “sartoria” Borile. Costa 17.500 euro

“Voglio realizzare una moto che mi faccia riprovare quel brivido che mi ha attraversato, quando per la prima volta ho sentito e visto da vicino una Matchless G80 da cross. Mi entrò subito nella testa e nel cuore”. Questo è Umberto Borile (nell’immagine in evidenza), mente e braccio di Borile Motorcycles, che ha fatto della passione viscerale per le “due ruote” e della sapienza costruttiva le sua uniche guide nella creazione artigianale delle motociclette che portano il suo nome.

Ricki, impresso sul serbatoio della nuova B500, è invece il nome dell’affezionato figlio Riccardo, cui è dedicata questa esclusiva motocicletta, che ora è in consegna, dopo essere apparsa per la prima volta all’EICMA del 2011. Unica nel suo genere e completamente realizzata a mano da Umberto Borile, monta motore GM originariamente usato per lo speedway, con cambio Norton 4 marce e frizione a secco mossa da cinghia dentata. L’alimentazione è affidata a un classico carburatore mentre le ruote misurano 18” al posteriore e 21” all’anteriore. Molto bello il serbatoio, in alluminio completamente battuto a mano, come in alluminio è il telaio. Il prezzo della Borile B500 Ricki è di 17.500 euro.

Pur avendo la passione di Umberto Borile origini lontane, la rete di vendita e assistenza delle moto che porta il suo nome è piuttosto recente, ma ramificata su tutto il territorio nazionale. Tra le moto esclusive dell’azienda di Vò Euganeo che abbiamo provato di recente, ricordiamo la Multiuso, essenziale e super leggera, e la Scrambler 450, equipaggiata con un monocilindrico di derivazione Ducati.