Kappa scopre la pelle

Il marchio italiano propone tre nuove borse da moto in pelle di bufalo, destinate a equipaggiare le classiche e le Custom. Prezzi a partire da 49 euro

L’acronimo KMLW, che sta per Kappamoto Leather Works, offre una chiave di lettura immediata della nuova linea di borse da moto dedicata alle classiche e alle Custom. La collezione comprende una coppia di borsoni laterali, un borsello da forcella e uno da gamba realizzati in pelle di bufalo, resa originale e contemporanea con un trattamento opacizzante. Il design vintage si accompagna ad accorgimenti tecnici funzionali.

Borsoni laterali KMLW01 

In ciascuno dei due borsoni laterali da 28 litri è possibile alloggiare un casco integrale. L’aspetto retrò nasconde in realtà soluzioni tecniche a favore della praticità: le due borse sono unite tra loro da una fascia centrale da posizionare sotto la sella, regolabile in larghezza con chiusura a strappo, alla quale si agganciano tramite 3 file di doppi bottoni e una zip. Il prezzo al pubblico è di 229 euro.

Borselli KMLW02 e KMLW03 

Due i borselli che appartengono a questa collezione. Il più capiente (da 3 litri e con un prezzo di 69 euro) è pensato come portattrezzi e si fissa alla forcella della moto con due fasce in pelle dotate di fibbia in metallo. La patella di chiusura è tenuta ferma da ulteriori cinghie con fibbia in alluminio. Il borsello (da 1 litro, disponibile a 49 euro), ideale per contenere piccoli oggetti, è dotato di cinghia regolabile in vita e intorno alla coscia e ha chiusura con fibbia in alluminio. I prodotti della nuova collezione sono disponibili solo in nero.