Cinquecentomila volte BMW GS

La moto BMW numero 500.000, rigorosamente con motore boxer, è uscita dallo stabilimento BMW di Berlino-Spandau

Dal 1969 ad oggi, dai Beatles ai Queen, dalla BMW R 80 GS alla BMW R 1200 GS: di acqua sotto i ponti, anche nello stabilimento BMW di Berlino, ne è passata. Quello che è rimasto immutato è il ruolo della fabbrica di Berlino, dove nascono, da sempre, i motori boxer BMW. Motori che sono segno distintivo del marchio dell'Elica. Dal 1980 a oggi sono trascorsi trent'anni, la BMW R 1200 GS è cresciuta fino a diventare punto di riferimento non solo del suo segmento, ma campionessa di vendite in molti Paesi del mondo, fra cui l'Italia (dove è in cima alle classifiche di vendita da qualche anno, ormai). 
 
La GS numero 500.000, appunto una R 1200 GS, un motore boxer, ha lasciato lo stabilimento produttivo di Berlino-Spandau. “Unendo le qualità stradali, off-road e di uso quotidiano, BMW Motorrad ha creato la nuova specie di enduro da viaggio, la R 80 GS. La GS col boxer bicilindrico è diventata sinonimo di questo segmento”, ha dichiarato Stephan Schaller, Presidente di BMW Motorrad.