Dunlop GPR-300: tutta mia la città

Con le moto di piccola e media cilindrata che si apprestano a giocare un ruolo sempre più importante nel mercato, […]

Con le moto di piccola e media cilindrata che si apprestano a giocare un ruolo sempre più importante nel mercato, è normale che anche i produttori di pneumatici adattino di conseguenza la loro gamma. A farlo è anche Dunlop, che presenta il nuovo GPR-300, tagliato su misura per i primi passi del segmento sport urban.

Questa gomma ha dunque caratteristiche che le permettono di dare il meglio nella guida cittadina brillante e nel turismo a corto e medio raggio, in tutte le stagioni dell’anno. La prima caratteristica distintiva è sotto gli occhi di tutti ed è un battistrada ricco di intagli, distribuiti in modo mirato per favorire la rottura del velo d’acqua sull’asfalto bagnato e il grip ideale anche con condizioni meteo avverse. Da questo punto di vista gioca un ruolo importante anche la nuova mescola, capace di rendere al meglio pure con temperature rigide e di assicurare nello stesso tempo una resa chilometrica importante.

La carcassa, invece, ha una struttura con una flessibilità programmata, per cercare un compromesso ideale tra maneggevolezza, comfort e precisione di guida, tanto nei cambi di direzione come in appoggio. E due paroline le meritano anche il fianco, a sua volta progettato per filtrare bene le buche e le sconnessioni dell’asfalto, e la tecnologia JLB (Jointless Belt), che elimina le sovrapposizioni della cintura di sommità per un comportamento più omogeneo. Il nuovo Dunlop GPR-300 trova il suo habitat ideale in città ma è indicato anche per il turismo. Tredici le misure a catalogo, sei anteriori e sette posteriori