EICMA, l’evento slitta a novembre 2021

L'edizione n. 78 del Salone sarà posticipata di un anno. La motivazione? L’andamento del mercato e le problematiche economiche e sociali causate dal lockdown

26 giugno 2020 - 15:42

La decisione era nell’aria e oggi è arrivata l’ufficialità attraverso una nota diffusa da EICMA S.p.a., società controllata da Confindustria ANCMA. Dopo il Salone di Colonia, rimandato al 2022, anche l’Esposizione Internazionale Ciclo Motociclo e Accessori alza bandiera bianca. Ma solo per un anno. I tornelli di Milano-Rho Fiera saranno nuovamente attivi a novembre 2021, dal 9 al 14, per una 78ª edizione di EICMA ancora più ricca. 

Decisione presa a tutela dell’intera filiera  

“Il valore e la leadership internazionale del nostro evento espositivo – ha spiegato il presidente di ANCMA Paolo Magri – ci hanno spinto a non scommettere sull’evoluzione sanitaria legata all’emergenza Covid-19 e, soprattutto, ad ascoltare e tutelare l’intera industria delle due ruote che, con Fiera Milano in primis e i nostri partner, continua a vedere in EICMA un modello vincente e la sua più importante opportunità b2c e b2b in ambito fieristico”.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Ducati Panigale V2, nuova livrea White Rosso

Benelli Days 2020 

BMW Motorrad On the Road 2020