Husqvarna Svartpilen e Vitpilen

Spazio alla fantasia, e alla nostalgia, in Casa Husqvarna. Le due concept esposte all’EICMA celebrano un modello mitico del passato. Piccole e leggere, proprio come la loro antenata

Si chiamava Silverpilen, freccia d’argento, e a parte la omonimia con le frecce d’argento tedesche a quattro ruote è stato un modello molto importante per Husqvarna negli anni 50/60. Ora le frecce Husqvarna tornano sotto forma di due concept che vogliono riportare ai giorni nostri le stesse caratteristiche che fecero la fortuna della Silverpilen in quegli anni. Compattezza, leggerezza, stile e facilità di guida erano i punti forti allora e, nelle intenzioni di Husqvarna, ritroviamo queste caratteristiche sulle moderne Svartpilen (Freccia nera) e Vitpilen (freccia bianca). Moto che condividono la stessa base (che poi è quella delle piccole KTM) con telaio a traliccio di tubi di acciaio, forcellone di alluminio e motore monocilindrico da 373 cc e 46 cv di potenza.Ruote a raggi, pneumatici tassellati, manubrio largo con traversino, la Svartpilen reinterpreta il concetto di moto da regolarità. Al contrario la Vitpilen si ispira ovviamente alle moto da corsa del passato con due semimanubri, pneumatici semislick e scarico basso. In comune a entrambe le particolarissime sovrastrutture caratterizzate da una specie di monoscocca che si adatta a differenti usi, e il faro a LED racchiuso in una cornice tonda. Per ora si parla di studi di design, potrebbero però prefigurare modelli futuri.