KTM 1190 Adventure e Adventure R – 2013

Le nuove Adventure sono già qui, e fanno sognare! 150 cv di potenza del bicilindrico LC8, 125 Nm di coppia, elettronica, sospensioni - anche elettroniche - allo stato dell'arte e pesi ridotti al minimo. Saranno presentate all'Intermot di Colonia e arriveranno nelle concessionarie a febbraio 2013

19 settembre 2012 - 15:09

La Adventure (950 prima e 990 poi) è stata la moto che ha traghettato KTM dal mondo puramente off road a quello stradale. Una moto che, nata nel 2005 e figlia dei grandi rally africani, si è saputa imporre come unica endurona bicilindrica in grado di affrontare più che seriamente i percorsi off road. Ruota anteriore da 21", peso limitato al massimo (meno di 200 kg) e sospensioni quasi professionali, ne hanno fatto una moto di successo che ancora oggi ha i suoi estimatori. Ma i tempi cambiano e occorre adeguarsi; ecco quindi la new age delle enduro KTM, più al passo con i tempi ma (almeno nella versione R) sempre attaccate all'anima off road e alla massima leggerezza possibile, che per KTM è una religione. Cambia tutto, motore, telaio carrozzeria, arriva l'elettronica aumentano (a dismisura) le prestazioni.

Nella battaglia sempre più aspra che caratterizza il mercato delle maxi enduro, le due nuove Adventure hanno ottime carte da giocarsi. Le nuove KTM Adventure 1200, saranno presentate in anteprima mondiale dalla Casa austriaca all'imminente Intermot di Colonia, declinate, lo avrete capito, in due modelli: Adventure e Adventure R, quest'ultima con vocazione fuoristradistica e cerchio anteriore da 21". 

I due modelli hanno in comune il celebre LC8, bicilindrico a V con iniezione elettronica a doppia accensione e gestione motore ride-by-wire, completo di frizione antisaltellamento. I dati di potenza e coppia sono già noti, rispettivamente 150 cv (110 kW) e 125 Nm. Gli intervalli di manutenzione sono fissati ogni 15.000 km. Pare, inoltre, che il motore avrà quattro mappature che cambieranno in modo sostanziale l'erogazione; una di queste sarà dedicata all'offroad. L'indiscrezione sembra credibile alla luce del fatto che l'ABS Bosch è integrato con il controllo di trazione Bosch Traction Control (MTC) e, sulla Adventure, anche con la gestione elettronica delle sospensioni WP (EDS). Sulla R ci sono, comunque, evolute sospensioni sempre WP, completamente regolabili. 

Le nuove Adventure offrono la possibilità di utilizzare l'ABS e il controllo di trazione in modalità Offroad, per non doversi privare di questi importanti ausili alla guida nemmeno quando si abbandona l'asfalto.

Differenti sulle due moto le misure dei cerchi, che però sono a raggi (ma adatti a montare pneumatici tubeless) su entrambi i modelli: sulla stradale Adventure misurano 19" davanti e 17" dietro, con pneumatici Tubeless 120/70-19 e 170/60-17; la più eclettica Adventure R monta il 21" anteriore e il 18" posteriore, con coperture 90/90-21 e 150/60-18 sempre di tipo tubeless. Differente anche il peso dichiarato con tutti i liquidi e il pieno di benzina: 230 kg per la Adventure, cinque in più per la R. 

La posizione delle pedane, l'altezza della sella e quella del parabrezza sono regolabili. 

Per aiutare l'utente ad allestirsi a piacimento la propria 1190 Adventure KTM ha lanciato un configuratore on line che consente di scegliere gli accessori aggiornando in tempo reale il prezzo finale. CLICCA QUI per accedere al configuratore

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Yamaha MT-125 2020, arriva il motore a fasatura variabile

KSR Group, un mondo a due ruote

Kawasaki Z H2, la prima nuda supercharged