L’AD Audi a Bologna: “Ducati rimarrà Ducati”

Ottenuto il via libera dalle autorità antitrust, entro pochi giorni Audi sarà ufficialmente proprietaria di Ducati. L’amministratore delegato ha incontrato i manager e i dipendenti dell’azienda bolognese, promettendo di “completarsi a vicenda”

Concluse le estenuanti procedure di approvazione da parte delle autorità antitrust di vari paesi, Audi si avvia a concludere formalmente l’acquisto di Ducati. E così Rupert Stadler, amministratore delegato della Casa automobilistica tedesca, ha raggiunto Borgo Panigale per la prima visita ufficiale, accompagnato da Thomas Sigi, responsabile risorse umane Audi. Ad accoglierli c’era Gabriele Del Torchio, Presidente e amministrazione delegato Ducati, insieme a tutto il management. Dopo aver incontrato dirigenti e sindacati, Stadler ha voluto parlare a tutti i dipendenti Ducati, circa mille persone.“Come in una storia d’amore, anche fra due società, chi ben inizia è a metà dell’opera. Vi sarete domandati come mai Audi, una società automobilistica, apparentemente senza nulla in comune con un’azienda come la vostra, si sia interessata a Ducati. In realtà perché Ducati è sinonimo di passione, precisione, performance e piacere di guida, e siamo rimasti colpiti dai risultati e dalla popolarità che avete raggiunto. Siamo consapevoli di parlare ad un gruppo eccezionale di persone, siete un team straordinario e senza di voi Ducati non sarebbe la società che è oggi. Audi e Ducati sono mossi dalla stessa passione, ci completeremo a vicenda. Una cosa importante, alla quale personalmente tengo molto, è che possiamo ispirarci gli uni con gli altri grazie ad interessi e affinità comuni, come progettare e produrre motori altamente performanti, fare veicoli sempre più leggeri e condividere le competenze e le conoscenze di due grandi marchi, indiscussi protagonisti di uno scenario sempre più globale. Entrambe le società, con una storia piena di momenti positivi e negativi, possono adesso beneficiare del fatto di fare parte di una grande famiglia: il Gruppo Volkswagen. Sono particolarmente felice ed orgoglioso di comunicarvi ufficialmente che le autorità antitrust hanno dato il loro nulla osta e Ducati, entro una settimana, farà parte della grande famiglia Audi. Naturalmente, e su questo avete la mia personale garanzia, Ducati rimarrà Ducati”.Il messaggio, dunque, è chiaro: Ducati rimarrà Ducati. Non resta, dunque, che attendere le prossime mosse di Audi, a partire da quelle relative all’alta dirigenza. Del Torchio, Presidente e amministratore delegato, manterrà una delle due cariche o sarà sostituito? Chi sarà l’amministratore delegato, in rappresentanza della nuova proprietà?