Lo scooter “al minuto” eCooltra sulle strade della Capitale

30 aprile 2017 - 10:04

“Traffico in tilt”, “Caos viabilità”, “Bus e tram a singhiozzo”, “Allarme smog e traffico record” sono solo alcuni esempi di titoli che puntualmente leggiamo sui vari canali di informazione e di situazioni che ci troviamo ad affrontare quasi ogni giorno. Ciò si verifica anche nella Capitale, dove la viabilità è una questione tra le più complesse a livello europeo e riuscire a muoversi agevolmente – senza inquinare – diventa un’impresa. Prova a ovviare al problema la spagnola Cooltra, specializzata nelle soluzioni di mobilità su due ruote, con una proposta alternativa a supporto del trasporto pubblico e in sostituzione di quello privato. Dopo l’esperienza positiva sulle strade di Barcellona, Lisbona e Madrid schiera difatti una flotta di 240 scooter elettrici a noleggio con tariffazione “al minuto” proprio sulle strade di Roma. In sella a questi mezzi si potrà entrare in tutte le ZTL e nell’area del Tridente, con un risparmio stimato di 100 tonnellate di CO2 nel primo anno di servizio.

Come funziona il servizio
Per cominciare occorre scaricare una App sul proprio smartphone, e registrarsi, in modo da individuare su una mappa lo scooter disponibile più vicino. Una volta effettuata la prenotazione si avranno 15 minuti di tempo (gratuiti) per raggiungere il mezzo e iniziare il viaggio o, in alternativa, cancellare la prenotazione senza alcun costo aggiuntivo. La tariffazione è di 0,24 euro al minuto e comprende anche l’assicurazione RC. Una volta giunti a destinazione si potrà parcheggiare il mezzo e lasciarlo a disposizione di una altro utente (entro le limitazioni giuridiche e del servizio).

Gli scooter
L’azienda che li fabbrica è la tedesca Govecs, che li ha equipaggiati con tecnologia e design di ultima generazione. La loro potenza è equivalente a quella dei ciclomotori 50cc, con velocità limitata a 48 km orari. Geolocalizzabili e connessi alle reti 3G e GPS, si possono avviare e spegnere tramite la App ufficiale, quindi senza chiave. Ogni scooter dispone di due caschi e cuffie monouso.
Se ci state facendo un pensiero, il video qui sotto vi spiega come fare. Buona visione.


Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Triumph Trident 2021, le nuove foto del prototipo

Al Giro d’Italia in sella alla Niken 


Trofeo KTM Enduro 2020 seconda gara