THE BEST OF

Nella moltitudine di moto del Gruppo Piaggio, una delle più apprezzate di sempre è senza dubbio la Guzzi V7. Facile, economica e con uno stile tutto suo, oggi l’azienda di Mandello del Lario ha deciso di rilanciarla presentando la Moto Guzzi V7 III Carbon. Un’edizione speciale e limitata in soli 1.921 esemplari, proprio come l’anno di nascita dell’azienda.

PICCOLI DETTAGLI

Con la Moto Guzzi V7 III Carbon, i designer volevano esaltare l’animo dark della V7 con componenti speciali in carbonio. Ad esempio i parafanghi, che sono anche accorciati, o i fianchetti laterali. La colorazione è nero opaco a contrasto con dettagli rossi, tonalità scelta per la pinza freno anteriore (Brembo), i loghi sui fianchetti, le teste e l’aquila sul serbatoio. Non mancano la sella dedicata, rivestita in Alcantara idrorepellente e con impunture rosse, il tappo del serbatoio ricavato dal pieno e la targhetta con numero seriale. In vendita da subito nei concessionari, costa 9.990 euro.

CONDIVIDI
Alessandro ha 14 anni quando il suo migliore amico si presenta sotto casa con un MBK Booster fiammante, elaborato che manco quelli da trofeo. Ale non sta nella pelle, lo vuole provare subito. L’amico glielo concede raccomandando la massima cautela perché “l’ho appena preso”. La sequenza successiva è: 30 metri con le due ruote a terra, impennata, cappottata e perdita probabile di una amicizia. Da quell’esperienza Alessandro poteva capire due cose: Le moto non facevano per lui. Le moto sarebbero state il suo futuro. Purtroppo ha capito quella sbagliata e ce lo siamo ritrovati a RED. Da quando ha 22 anni, tra un esame e l’altro della facoltà di Ingegneria meccanica (poi terminata con la Laurea) ha iniziato a provare moto di ogni genere: dallo scooter (memore della sua fantastica prima esperienza) alle supersportive da gara, passando per custom, enduro e bagger da 400 kg. Sempre con la voglia di raccontarle e sempre tenendo a mente l’espressione stupita (ancora non sappiamo se felice) del suo amico (incredibilmente rimasto amico) in quel fatidico pomeriggio. Oggi a RED prova e racconta ancora moto di ogni tipo. E non impenna (quasi) più.