Museo Ducati, (ri)nato il 4 luglio

Riaprono sabato 4 luglio, nel giorno del 94° compleanno, i cancelli del Museo con nuove proposte per i visitatori

1 luglio 2020 - 11:26

Riapre sabato 4 luglio, nella stessa data in cui 94 anni fa veniva fondata l’azienda, il Museo Ducati. Riapre ai visitatori dopo i mesi di lockdown con nuove iniziative, che coinvolgono non solo le moto ma anche le e-bike, con itinerari studiati alla scoperta del territorio. Una prima proposta, articolata su più giorni, offre la possibilità di seguire un percorso Appenninico o vivere la Riviera Romagnola, in sella a una moto Ducati. In alternativa si può optare per un visita a Bologna, questa volta pedalando con le nuove bici a zero emissioni del marchio affiancati dalle guide E-xplora, certificate dall’Accademia Nazionale MTB. Le moto e le bici si potranno noleggiare presso il Ducati Factory Store (scopri qui gli itinerari nel dettaglio e i costi dei pacchetti).

Modalità d’ingresso 

Fino al 30 settembre la visita del Museo Ducati e del Laboratorio Fisica in Moto sarà limitata alle giornate di sabato e domenica, ad eccezione delle settimane dal 3 al 9 agosto e dal 17 al 23 agosto, quando saranno accessibili anche nei giorni feriali. L’ingresso sarà consentito a un massimo di 7 persone per turno, con visite della durata massima di un’ora e mezzo con prenotazione e acquisto del biglietto, al costo 25 euro (anziché 32). 
Segnaliamo, infine, che le visite allo stabilimento rimangono sospese per motivi di sicurezza, ma a breve si potrà curiosare tra le linee di produzione grazie a un tour virtuale.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Voge Brivido 500R, la naked a meno di 5.000 euro

Muscle bike, che passione! – Quando le superbike erano nude

Vespa Elettrica premiata al Compasso d’Oro 2020