Vespa World Days 2013

Tremila partecipanti, 2.300 Vespa iscritte: sono i numeri del più grande raduno Vespa al mondo, in Belgio

Si è chiusa dopo quattro giorni la più grande manifestazione al mondo dedicata alla Vespa: dal 20 al 23 giugno Hasselt, in Belgio, ha accolto migliaia di vespisti, provenienti da tutta Europa. I numeri sono emblematici: tremila partecipanti, 2.300 Vespa iscritte, 173 Vespa Club a rappresentare 21 nazioni. I 318 iscritti italiani si sono distinti anche per aver vinto la competizione turistica Vespa Trophy (Vespa Club Sirmione) e la gara di abilità di gimcana (Vespa Club Rovereto). Tra le tante Vespa che hanno invaso le strade belghe ricordiamo le GTS 125 Super, le PX, alcune GS 150 del 1959 e 150 Sidecar datate 1955. Presente anche la Vespa 400, vettura a quattro ruote costruita da Piaggio e ancora reperibile in Italia in soli 90 esemplari.

Tra il più giovane iscritto e il più anziano al raduno c'erano 74 anni di differenza (classe 2003-classe 1929), a dimostrazione di come Vespa, prodotta dal 1946 a oggi in oltre 18 milioni di esemplari, sia un veicolo completamente trasversale rispetto a mode, generazioni e stili di vita. L'appuntamento per il prossimo anno è in Italia, a Mantova, mentre sul web si trovano tutte le informazioni sulla manifestazione appena conclusa: www.vespa.com e sui social media ufficiali, come facebook.com/vespa, twitter.com/vespa_official o con hashtag #vwd2013.