Bridgestone Europe verso l’eMobility

La partnership con Alphabet fornirà ai dipendenti del quartier generale di Bridgestone Europe una flotta aziendale composta esclusivamente da BMW i3

14 maggio 2014 - 14:05

La collaborazione tra Bridgestone e BMW Group, iniziata con lo sviluppo di uno pneumatico speciale dedicato all’elettrica i3 e a basso impatto ambientale, prosegue con un’ulteriore accordo fra le due parti. Dal 9 maggio, infatti, il quartier generale di Bridgestone a Bruxelles dispone di una nuova flotta aziendale, composta esclusivamente di auto elettriche: BMW i3, appunto. La flotta, fornita da Alphabet (società del Gruppo BMW) e ribattezzata "AlphaElectric", è stata scelta da Bridgestone sulla base dell’impegno intrapreso dall’azienda verso una mobilità sostenibile, la conservazione delle risorse e la diminuzione delle emissioni di CO2, anche nell’ambito dei processi aziendali. Certo, verrebbe da chiedersi cosa succederebbe se anche in altri paesi europei (come, per esempio, il nostro) si decidesse di adottare una soluzione simile…

“Bridgestone ed Alphabet condividono la stessa visione sulla mobilità sostenibile, e questo ha logicamente portato le due aziende a collaborare, con lo schieramento della flotta all-electric composta da BMW i3”, ha detto Franco Annunziato, Amministratore Delegato e Presidente di Bridgestone Europe.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Nissan LEAF e+ presa ricarica

Auto elettriche, le 10 più economiche del listino

SUV e crossover compatti: ecco i migliori sul mercato

Mercato auto: Mercedes batte BMW e Audi, nel mondo. In Italia vince Audi