Pirelli Diablo Supercorsa 2012

Pirelli festeggia i 10 anni di Diablo con l'ennesima versione del suo pneumatico racing. Si chiama ancora Diablo Supercorsa ma del vecchio prodotto è rimasto solo il nome.

16 novembre 2011 - 1:11

Chi ha l’occhio lungo lo avrà notato sulla Ducati 1199 Panigale (sempre che non siate stati rapiti dalla bellezza della moto), chi non lo ha notato lo noterà ora che ne parliamo noi. Il Pirelli Diablo Supercorsa 2012 ha fatto il suo debutto in società in occasione dell’Eicma e già che c’è lancia una misura del tutto inedita per il mercato delle gomme sportive omologate.

Inizialmente, infatti, sarà disponibile solo nelle misure 120/70 ZR17 e 200/55 ZR17, quest’ultima ne fa un vero “gommone” che nasce per sfruttare al massimo le prestazioni delle moderne superbike e superstock. Il nuovo Diablo Supercorsa sarà utilizzato l’anno prossimo in gara nella Superstock 1000 FIM Cup nella classica mescola SC, ma sarà disponibile anche nella versione SP (Sport Production) ovvero in quella che noi amiamo chiamare la versione “racing street”, gomma ipersportiva ma omologata anche per l’utilizzo stradale.

Se il posteriore dichiara già dalla misura le sue dimensioni oversize, anche l’anteriore, che ha una misura nominale classica (120/70) è in realtà un pneumatico maggiorato. Rispetto alla versione precedente, ha un profilo anteriore calibrato con 2 mm circa di corda in più e 4 mm in più circa di diametro centrale per un maggiore sostegno in frenata.

Il posteriore è stato invece totalmente riprogettato e sviluppato per aumentare l’area di contatto, il grip, la velocità di discesa in piega e la maneggevolezza in generale. La doppia mescola aveva già debuttato sul precedente Supercorsa di misura 200/50 (quello montato sulla Aprilia RSV4) e ovviamente è presente anche nel nuovo Supercorsa che però sfrutta nuovi polimeri che dovrebbero assicurare prestazioni costanti e tempo di warm up molto rapido.

Misure a parte, la novità più visibile introdotta dal nuovo Supercorsa è il disegno del battistrada caratterizzato da lunghi incavi longitudinali piazzati nella zona centrale. La spalla invece rimane slick, come è sempre stato nelle ultime generazioni delle Diablo. A partire dal 2013 arriveranno anche le altre misure tipiche delle moto sportive di ultima generazione.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Vittoria Agarro, allround senza limiti

Nokian Tyres Intuitu, arrivano i sensori integrati 

In Islanda con Honda X-ADV
Diario di viaggio