Le gomme auto 4 stagioni (pneumatici 4 season) sono una valida alternativa alle catene da neve e le gomme termiche per circolare anche in inverno e rispettare gli obblighi di legge. Quello che ancora si chiedono molti cittadini è: vanno bene sempre? Ecco i nostri consigli per sceglierli al meglio.

Avere un treno di pneumatici tutte stagioni è una soluzione ideale per guidare con gomme adeguate in qualsiasi stagione ed essere perfettamente in regola con le vigenti normative in materia di sicurezza. Sono molti, infatti, gli automobilisti che odiano il cambio di gomme tra le due stagioni principali e ritengono di aver bisogno di gomme 4 season. Queste gomme particolari vengono progettate per garantire aderenza in qualsiasi condizione meteo, dall’asfalto bagnato in inverno, a quello asciutto e ad alta temperatura dell’estate. Le caratteristiche fisiche di una gomma 4 stagioni variano un bel po’ rispetto a quelle prettamente progettate per la stagione estiva. In particolare, gli pneumatici 4 season hanno:

  • una maggiore profondità del battistrada;
  • un disegno differente;
  • una diversa mescola.

Car tire in rain

Praticamente, i pneumatici 4 season sono una via di mezzo tra i pneumatici invernali e quelli estivi e sono progettati per garantire una buona aderenza in qualsiasi condizione. Si consiglia di utilizzarli soprattutto nelle zone del paese più miti, dove d’estate il sole non è troppo caldo e d’inverno le temperature non sono troppo rigide. Nelle zone molto nevose o comunque alpine, invece, sarebbe necessario prendere in considerazione non solo le catene da neve, ma anche i pneumatici termici. Ma è possibile circolare d’inverno con una gomma 4 season? La risposta è “Ni”. Infatti, a partire dal 2014, è stato determinato dal Ministero dei Trasporti che chi monta gomme all season, queste devono avere un codice di velocità superiore a quello indicato sulla carta di circolazione del veicolo, in modo da poter viaggiare tranquillamente in qualsiasi stagione. Se così non fosse, le multe sono parecchio salate e vanno da un minimo di 422 euro ad un massimo di 1.695 euro. Fate molta attenzione!