- Pubblicità -

È l’M5 più estrema mai realizzata. “Cugina” della versione celebrativa 30 Jahre, presentata nel 2014 e sino a oggi interpretazione più potente della berlina di Monaco, è proposta in 200 esemplari a un prezzo, in Germania, di 129.500 euro. Adotta di serie il kit tecnico Competition Package, solitamente optional a 9.080 euro, e può contare su 600 cv.

BMWM5Competition-001
L’attuale M5, lanciata nel 2011, è la quinta generazione della versione Motorsport della berlina bavarese

Analogamente alla variante 30 Jahre del 2014 beneficia di un upgrade motoristico stellare. Il V8 4.4 biturbo a iniezione diretta di benzina eroga infatti 600 cv e 700 Nm di coppia anziché gli originari 560 cv e 680 Nm. Una cura radicale basata principalmente sull’incremento della pressione di sovralimentazione e che si accompagna a un ribassamento dell’assetto di 10 mm rispetto allo standard. A livello telaistico debuttano sospensioni dalla taratura più rigida e il differenziale elettronico Active M beneficia di una logica d’intervento votata esclusivamente alle performance. Adattamenti in chiave estrema anche per la servoassistenza e demoltiplicazione dello sterzo nonché per l’ESP, decisamente più permissivo in modalità M Dynamic.

BMWM5Competition-002

M5 Competition Edition scatta da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi contro i 4,4 secondi della vettura standard e i 4,3 secondi della M5 Competition Package base, forte di 575 cv. Invariati la trasmissione a doppia frizione a 7 rapporti e l’impianto frenante forte di dischi carboceramici da 400 mm di diametro all’avantreno e 396 mm al retrotreno sui quali agiscono pinze rispettivamente a 6 pompanti e mono pistoncino. Quanto all’estetica, la vettura è disponibile in due sole colorazioni, entrambe riservate a 100 esemplari: nero o bianco metallizzato.

BMWM5Competition-003

L’allestimento Competition porta in dote l’estrattore dedicato, i cerchi in lega da 20 pollici calzanti pneumatici anteriori 265/35 e posteriori 295/30, le calotte dei retrovisori laterali e lo spoiler posteriore in carbonio, la finitura nero lucido della calandra a doppio rene e, in abitacolo, un badge numerato identificativo d’ogni esemplare oltre a rivestimenti in pelle Merino con cuciture a contrasto e ai sedili anteriori M con regolazioni elettriche e logo M5 lungo i poggiatesta.