- Pubblicità -

Un po’ monovolume, un po’ fuoristrada, un po’ compatta… e senza dubbio low cost! Mahindra Quanto sbarca in Europa, dopo essere stata presentata in India nell’ormai lontano 2012.

MahindraQuanto-003

Lunga poco meno di quattro metri, è caratterizzata esteticamente dalla presenza della ruota di scorta a sbalzo sul portellone: un elemento che richiama alla mente le 4×4 nude e pure di un tempo. Un’impressione rafforzata dalla struttura a traverse e longheroni, con il telaio in acciaio separato dalla carrozzeria anziché la più comune, e moderna, soluzione a scocca portante. Dotata di 5 porte e 7 posti, è mossa da un 4 cilindri 2.2 td common rail 16V sviluppato dall’austriaca AVL, in grado di erogare 120 cv, abbinato a una trasmissione manuale a 5 rapporti e alla trazione posteriore oppure integrale inseribile.

MahindraQuanto-001

Classica sì, ma non antidiluviana: Mahindra Quanto adotta sospensioni indipendenti in corrispondenza d’entrambi gli assali, laddove 4×4 altrettanto spartane si affidano alla vetusta soluzione ad assale rigido coadiuvato da molle a balestra. E se da un lato l’impianto frenante, supportato dall’ABS, appare votato alla semplicità avvalendosi di dischi all’avantreno e più economici tamburi al retrotreno, dall’altro non mancano raffinatezze quali l’assistenza alla partenza in salita e la limitazione automatica della velocità in discesa. Dotazioni che contribuiscono a rafforzare l’efficacia fuoristrada della SUV indiana, forte di un equipaggiamento discreto: sono previsti di serie il cruise control, la radio CD/Mp3 con prese USB e slot per la lettura delle SD Card, il divanetto frazionabile e i cerchi in lega. L’unico allestimento disponibile in Italia è denominato C8 e porta in dote un prezzo di 14.274 euro per la versione 2WD, 17.200 euro per la configurazione a trazione integrale. Garanzia di 3 anni o 100.000 km.

MahindraQuanto-004