Nissan Safety Shield

Nissan e Genertel.it, la sicurezza costa meno

Che valore diamo alla sicurezza? Di solito è difficile quantificarlo ma Nissan e Genertel.it ci provano con un accordo a suo modo storico

Pubblicato venerdì 29 aprile 2016 · da

Potremmo dire che abbiamo due modi di valutare dal punto di vista economico la sicurezza. Il primo è quando scorriamo la lista delle dotazioni dell’auto e scopriamo tutti gli elementi (di serie o “optional” obbligatori” che assicurano una sicurezza di guida attiva e/o passiva durante la guida. Il secondo è quando andiamo a pagare un’assicurazione. Queste due cose, in un mondo perfetto dovrebbero essere connesse tra loro. Ovvero la logica vuole che più una vettura è “sicura” perché dotata di dispositivi di sicurezza, più l’assicurazione dovrebbe essere disposta a scendere con il prezzo. Nel mondo perfetto, appunto. Perché fino a oggi poco si è fatto in questo senso. Nissan e Genertel.it adesso però provano a tracciare la strada. Tutto nasce da semplici fatti statistici: 3 incidenti su 4 sono causati da distrazione del conducente. Ridurre questa distrazione con dispositivi di sicurezza attiva può ridurre gli incidenti e di conseguenza è giusto che si riduca anche il costo della polizza di chi li utilizza. Da qui l’accordo tra le due aziende.

Da una parte il marchio giapponese produce auto con un “pacchetto” sicurezza molto avanzato: il Nissan Safety Shield sigla sotto cui sono racchiusi tanti dispositivi (Sistema di rilevamento attenzione del guidatore, sistema di frenata di emergenza, avviso cambio di corsia involontario, sistema di copertura degli angoli ciechi) a cui si aggiunge il sistema di rilevazione di oggetti in movimento quando si sta facendo manovra, che aiutano il guidatore durante le fasi della guida e ne limitano la distrazione. Dall’altra parte Genertel.it dopo aver compiuto diversi studi si è convinta che questo pacchetto può effettivamente contribuire a ridurre gli incidenti e ha pensato di istituire una serie di agevolazioni per chi utilizzerà una Nissan con il Safety Shield.

Lo sconto previsto per la polizza arriva al 10% a cui si aggiungono una protezione imprevisti gratuita per il primo anno che prevede la rinuncia alla rivalsa per guida sotto effetto di alcool o con veicolo non in regola con la revisione, il rifacimento della patente per smarrimento, il rifacimento delle chiavi del veicolo in caso di furto o smarrimento, oltre all’ assistenza Legale al costo di 10 euro per il primo anno. Vantaggi non trascurabili su una spesa (quella dell’assicurazione) che grava in modo piuttosto sensibile sul mantenimento dell’auto durante la sua vita. La strada ora è tracciata, ci aspettiamo che altri la percorrano.

Articoli correlati

Continua...garmin_triennale-72

Garmin e Zanardi: oltre ogni limite

Migliorare si può: i grandi dello sport lo hanno dimostrato e raccontato nel corso di una serata milanese in cui si è dato...
02 dicembre 2016
Continua...ven_beretta009

RED Weekend 1-4 dicembre, idee per muoversi

Ecco le nostre proposte per il fine settimana.
30 novembre 2016
Continua...fordfiestamy17-apertura

Ford Fiesta MY17: tutta un’altra storia

La compatta Ford cresce nelle dimensioni e nella ricchezza delle dotazioni multimediali e di sicurezza.
30 novembre 2016
Continua...renaulttwingogt_apertura

Renault Twingo GT: piccola peste

La versione high performance della city car francese vede il 3 cilindri 0.9 turbo benzina erogare 110 cv e lavorare in abbinamento...
30 novembre 2016