MercedesGLS350D-002

Fast Test Mercedes-Benz GLS

In viaggio tra metropoli e mare con la maxi SUV della Casa di Stoccarda. Dimensioni e abitabilità sono esagerate, ma guidandola si scopre che la GLS ha molte qualità nascoste

Pubblicato mercoledì 17 agosto 2016 · da
LIVE DRIVE

Per una S in più… Mercedes-Benz GL diventa GLS ma la sostanza non cambia: la SUV extralarge tedesca, destinata principalmente al mercato americano, si conferma votata al lusso e al comfort. Una Classe S in versione all terrain.

GLS 350 d, Exterieur: Cavansitblau metallic, exterior: cavansite blue

Il cambio di denominazione rientra nel piano di rinnovamento deciso dal marketing della Casa della Stella e porta in dote un marcato restyling dedicato al frontale, ai gruppi ottici e ai paraurti. Al debutto d’inediti cerchi in lega si accompagnano l’adozione dei fari a LED e la ridefinizione della consolle in abitacolo, così da ospitare il display touchscreen da 8 pollici in stile tablet e il modulo multimediale Comand Online. Costituiscono una novità per GL – pardon, GLS – anche il touchpad e il sistema di climatizzazione con ionizzatore integrato.

Mercedes-AMG GLS 63 4MATIC, Exterieur: designo diamantweiß bright exterior: designo diamond white bright

Immutate le dimensioni: si conferma una Sport Utility enorme, lunga ben 5,12 metri e pesante 24 quintali, in grado di ospitare agevolmente 7 persone. Sotto il cofano pulsano il noto V6 3.0 biturbo benzina da 367 cv, appannaggio di GLS 450, il V8 biturbo 4.7, sempre alimentato a benzina, da 450 cv (GLS 550) e il più parco V6 3.0 turbodiesel da 258 cv (GLS 350d). Top di gamma la versione AMG, mossa dal V8 5.5 biturbo benzina da 585 cv. Tutte condividono la trazione integrale permanente 4Matic e le sospensioni pneumatiche. Tra gli optional spicca il pacchetto tecnico Off-Road Engineering che include il blocco del differenziale centrale, le ridotte e la possibilità di rialzare l’assetto sino a 306 mm da terra, portando in dote una capacità di guado di 600 mm.

Mercedes-AMG GLS 63 4MATIC, Interieur: Leder Nappa espressobraun, Zierteile: AMG Carbon interior: leather nappa espresso brown, trim parts: AMG carbon

Le dotazioni, da tradizione, sono ricchissime e spaziano dal monitoraggio della stanchezza del conducente al controllo della stabilità che tiene conto sia del rimorchio sia del vento laterale, senza rinunciare al cruise control con interventi attivi sullo sterzo, all’avviso di superamento involontario della linea di corsia, alla segnalazione d’ostacolo in corrispondenza dell’angolo di visuale cieco e in prossimità di un incrocio così come al sistema Active Curve che intervenire sulle barre stabilizzatrici contenendo il rollio in curva.

GLS 350 d 4MATIC, Interieur: Leder sattelbraun/schwarz, interior: leather saddle brown,

Articoli correlati

Continua...Vision Tokyo

Mercedes-Benz Vision Tokyo: guida da sola a impatto zero

Dimenticate Apple, Google e Tesla: la Casa tedesca vuole il primato nella guida autonoma: la concept Vision Tokyo è futuristica,...
01 novembre 2015
Continua...Mercedes-Benz GLE, W 166,  face lift 2015

Prova Mercedes-Benz GLE & GLE Coupé

Addio alla ML e spazio alla GLE. Per chi vuole più sportività c'è la GLE Coupé. Che con il V8 biturbo AMG emoziona.
07 ottobre 2015
Continua...Mercedes-Benz Fahrvorstellung GLC Elsass 2015

Mercedes-Benz GLC, il primo assaggio

Un assaggio molto gustoso, che ha soddisfatto il palato soprattutto con la prova off-road, fra ostacoli artificiali e na...
22 settembre 2015
Continua...MercedesBenzClasseSCabrio-apertura

Mercedes-Benz Classe S Cabrio: la scoperta del lusso

Derivata da Classe S Coupé, ne condividerà motori e tecnologia.
20 agosto 2015