Alfa Romeo Giulietta Veloce

Nuovo allestimento per la Best seller del biscione che per l’occasione rispolvera un nome storico

Guardare in avanti con un piede ben saldo nel passato, almeno nei nomi. Agli uomini del marketing Alfa Romeo piace giocare con i nomi e in occasione del lancio di una nuova versione della Giulietta, rispolverano un nome storico ed evocativo: “veloce”. La sigla affonda infatti le proprie radici nella tradizione Alfa Romeo, una tradizione italiana che il marchio Fiat (un po’ appannato quanto a immagine italiana, soprattutto per quel che riguarda Lancia) vuole legare ad Alfa. 

In ogni caso non aspettatevi maggiori prestazioni, sebbene in passato il nome Veloce sia stato abbinato a modelli “pompati” oggi indica un allestimento particolare per interni e carrozzeria, sottolineato da un badge applicato sui parafanghi anteriori. I motori restano invece quelli noti: 1.4 Turbo 120 cv, 1.6 JTDm 105 cv, 2.0 JTDm 140 cv.

Partendo dall’esterno, nella dotazione di serie della Giulietta Veloce sono compresi cerchi da 17″ con pneumatici 225/45, minigonne, vetri oscurati posteriori, fendinebbia, specchietti retrovisori esterni con calotta in colore titanio, maniglie anteriori cromate. All’interno invece troverete climatizzatore automatico, impianto audio Mp3 con sei diffusori e comandi al volante, rivestimenti in tessuto Competizione bicolore, modanature in colore titanio e volante di pelle con cuciture rosse.

I prezzi partono da 22.350 euro per la versione 1.4 120 cv per arrivare ai 26.050 della 2.0 JTDm con 1190 euro in più si può avere anche una versione bicolore con tetto nero lucido o grigio magnesio.