Anche Batman paga… la multa!

Mentre in Francia tre automobilisti “super avvocati” riescono a vincere la loro battaglia con “le forze del male” negli Stati Uniti per Batman la strada si complica a causa di una Batmobile senza targa, fermata da alcuni rigorosissimi agenti

Dura la vita dei supereroi negli Stati Uniti; non bastassero scazzottate infinite a colpi di “kapooow e sdoonk”, a complicare la vita dell’uomo pipistrello ci pensano la legge e la burocrazia. È successo nel Maryland (contea di Montgomery, per l’esattezza) dove gli agenti della polizia americana si sono imbattuti in una “Batmobile” (o Lamborghini Gallardo, per essere precisi) che, come vorrebbe il copione, viaggiava priva di targa e con un bel pipistrello nero su fondo bianco al posto della stessa.Al volante? Ma che domande, un (super) uomo con tanto di mantello nero e maschera con orecchie appuntite. Il comunicato ufficiale della polizia (divulgato attraverso twitter) recita: “Batman è stato fermato sulla Route 29 all’incrocio con Prelude perché la sua Batmobile non aveva un regolare targa”. Ironici e simpatici gli agenti, ma solamente dopo aver sanzionato il “crimine” commesso dall’ingenuo eroe senza macchia.Il guidatore mascherato ha poi pensato bene di rispondere per le rime, sempre attraverso twitter, pubblicando le foto che lo ritraggono (la rete si è scatenata e qualcuno ha persino pubblicato un filmato girato con un telefonino) e sottolineando, ironicamente, quanto fosse dura la vita per un supereroe. Nel frattempo in molti stanno cercando di scoprire la vera identità dell’uomo pipistrello.Che sia più che benestante lo si intuisce facilmente dal tipo di vettura; i più ottimisti parlano di un filantropo che si aggira negli ospedali della zona “in abito da lavoro” per strappare sorrisi ai bambini ricoverati. Benefattore, salvatore dell’umanità o semplice “mitomane”, l’uomo pipistrello sarà costretto d’ora in poi, a rendere nota l’identità… della sua Lambo!