Audi A3

La terza generazione è più leggera e ha un passo più lungo, nonostante la lunghezza invariata. Proposta da subito con tre motori a quattro cilindri, due benzina e uno diesel, arriverà entro il 2012 anche con un 1.6 TDI da 3,8 litri per 100 chilometri. In vendita dall’estate prossima

Lanciata nel 1996, la A3 giunge alla sua terza generazione. Molte le novità, che però non stravolgono un modello di grande successo. Intanto, il peso dichiarato: cala di 80 kg rispetto alla versione precedente, arrivando a 1.175 kg per la 1.4 TFSI, la più leggera della gamma. La lunghezza della carrozzeria e quindi gli ingombri complessivi sono pressoché confermati (+ 12 mm in larghezza), ma il passo è cresciuto, a beneficio dell’abitabilità interna e della sportività di questo modello.Le motorizzazioni per il lancio saranno tre: un TDI da 2.0 litri e 143 cv (105 kW); due benzina TFSI, rispettivamente da 1.4 e 1.8 litri, con potenza di 122 cv (90 kW) e 180 cv (132 kW). I consumi dichiarati si riducono in media del 12%, con punte maggiori su alcuni propulsori. Al 1.8 TFSI è abbinato di serie il cambio S tronic a sette rapporti; agli altri due motori, invece, un manuale a sei marce. Prossimamente sarà proposto un motore 1.6 TDI dai consumi contenuti in 3,8 l/100 km, con emissioni di CO2 pari a 99 g/km.Disponibile in tredici colori, la nuova A3 utilizza un telaio realizzato in numerosi componenti e materiali: acciaio stampato e forgiato a caldo nella zona del sottoscocca, dei montanti anteriori e centrali, del tetto; in acciaio ad alta e altissima resistenza in altre zone, mentre il cofano del motore e i parafanghi sono in alluminio. Il coefficiente di penetrazione aerodinamica (Cx) è di 0,31, buono ma superiore a quello della nuova Mercedes Classe A (0,29).Le tre varianti di allestimento sono Attraction, Ambition e infine Ambiente, la più raffinata. Tutti prevedono di serie il climatizzatore a regolazione manuale, i sedili anteriori regolabili in altezza, il computer di bordo con programma di efficienza, i sistemi di ritenuta dei seggiolini e sette airbag. Il bagagliaio ha capienza minima di 365 litri, che aumentano fino a 1.100 con entrambi i sedili posteriori reclinati; il piano di carico può essere collocato a due altezze diverse, a seconda che l’obiettivo sia maggior capacità di carico o l’assenza di sbalzi. Tra i moltissimi optional disponibili segnaliamo il pacchetto luci interne a LED (di serie sull’allestimento Ambiente), il tetto panoramico in vetro, i sedili sportivi, il riscaldamento dei sedili medesimi, il climatizzatore automatico, i fari Xeno plus con sistema dedicato di adattamento Audi Adaptive Light.L’infotainment, cioè l’elettronica di bordo dedicata a informazione e intrattenimento dei passeggeri, ha un’inedita struttura modulare, che permette di aggiornare l’hardware. Tra le numerose funzioni è prevista la possibilità di collegare via wifi fino a otto dispositivi mobili, ma la navigazione su Internet ovviamente è possibile anche sul grande display centrale, che visualizza a richiesta le immagini di Google Earth e di Street View.Tra i dispositivi di assistenza alla guida spicca l’Audi Adaptive Cruise control, che fino a 150 km/h mantiene la distanza impostata dal veicolo che precede. Non manca l’assistenza al parcheggio, con addirittura 4 videocamere che forniscono immagini da ogni angolazione, né la possibilità di chiamata di emergenza in caso di incidente, come del resto l’Audi pre sense basic, che elabora le informazioni dell’ESP e in caso di instabilità del veicolo provvede a tendere automaticamente le cinture anteriori e chiudere tettuccio e finestrini.