Audi, i nuovi modelli S

S, una lettera che identifica il meglio della produzione sportiva Audi. Una tradizione che continua con S6, S6 Avant e S7 Sportback. Al centro della scena c'è il motore V8 4.0 TFSI da 420 cv di potenza massima

21 aprile 2012 - 15:04

Potenza, gusto di guida ai massimi livelli, sobrietà: sono le caratteristiche chiave delle nuove versioni S, che Audi porterà in tutte le concessionarie ufficiali dall’inizio della prossima estate. I modelli sono tre: S6, S6 Avant e S7 Sportback. Il motore è il V8 4.0 TFSI con iniezione diretta di carburante e due turbocompressori, capace della potenza massima dichiarata di 420 cv (309 kW) e della coppia di 550 Nm tra 1.400 e 5.200 giri/min. Interessante il dato sui consumi: 9,7 litri di carburante per 100 chilometri, grazie al sistema “cylinder on demand”, che spegna letteralmente quattro degli otto cilindri del motore.

Le testate del 4.0 TFSI hanno il lato d’aspirazione esterno e quello di scarico interno, in modo che il percorso dei gas di scarico sia particolarmente breve, a beneficio della riduzione delle perdite fluidodinamiche. Le prestazioni sono eccellenti, come si conviene a tutte le versioni S: la S6 accelera da 0 a 100 km/h in 4″6; un decimo di secondo in più serve a raggiungere le stesse velocità a S6 Avant e S7 Sportback. Il citato sistema “cylinder on demand” ai carichi parziali disattiva quattro degli otto cilindri. In questi frangenti l’“Active Noise Control” (ANC) compensa attivamente il rumore attraverso gli altoparlanti del sistema audio dell’abitacolo, per non perdere nulla dell’esperienza di guida e del coinvolgimento che ne deriva. Parallelamente, i supporti motore attivi isolano dalle vibrazioni a bassa frequenza.

Le nuove versioni S dispongono di serie del cambio S tronic a sette rapporti e della trazione integrale permanente; a richiesta è proposto il differenziale sportivo che ripartisce le forze motrici in modo attivo tra le ruote posteriori. Di serie anche le sospensioni “adaptive air suspension”, sospensioni pneumatiche con ammortizzatori a smorzamento controllato: la carrozzeria della S7 Sportback si abbassa di dieci millimetri, quella della S6 di 20 millimetri. I cerchi 8,5Jx19 montano pneumatici 255/40; i dischi anteriori sono accoppiati a pinze freno verniciate di nero con logo S6/S7. A richiesta sono disponibili dischi carboceramici e cerchi da 20” (21” per la S7 Sportback).

All’esterno le versioni S si distinguono per i paraurti, la griglia del radiatore e i terminali di scarico, oltre che per il look alluminio dei retrovisori esterni. Di serie i fari xeno plus con luci diurne in tecnologia LED, utilizzata anche per i gruppi ottici posteriori. All’interno, invece, i sedili anteriori sportivi sono regolabili elettricamente. Il climatizzatore automatico è a quattro zone; non mancano optional come l’“head up display”, la luce diffusa e numerosi sistemi d’assistenza, il Cruise control e lo Start&Stop.

Le nuove versioni S arriveranno all’inizio dell’estate.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Mitsubishi New Gen L200, prezzi da 24.836 euro

porsche taycan bianca e blu

Auto elettriche, aumenta l’offerta, calano i costi

Nissan Leaf bianca in ricarica

L’auto elettrica piace di più agli uomini che alle donne