Audi Q4 Concept: TT in chiave crossover?

Sportiva, anzi sportivissima, l’inedita crossover di Ingolstadt potrebbe derivare direttamente dalla coupé TT. Dovrebbe essere mossa da un modulo ibrido plug-in da 408 cv di derivazione allroad shooting brake. Sistema 4WD mediante motore elettrico

Se fosse un piatto apparterrebbe alla cucina fusion, celebre per combinare elementi di differenti tradizioni culinarie così da approdare a pietanze complesse non riconducibili ad alcun filone preciso. L’inedito prototipo Audi – il cui nome potrebbe essere Q4 – abbina i tratti della nuova TT a caratteristiche tipiche della concept ibrida plug-in allroad shooting brake. Una vera e propria TT crossover destinata a porsi in diretta concorrenza con BMX X4 e Porsche Macan.

La meccanica? Strettamente derivata dalla Allroad shooting brake. La concept di Ingolstadt dovrebbe infatti essere mossa da un 4 cilindri 2.0 turbo a iniezione diretta di benzina, con l’apporto della soluzione indiretta nel collettore d’aspirazione nelle fasi di medio carico del propulsore, da 292 cv e 38,8 kgm che lavora in abbinamento a un motore elettrico da 54 cv e 27,5 kgm integrato nella trasmissione a doppia frizione a 6 rapporti che trasmette il moto alle ruote anteriori. Unità a zero emissioni che assume la forma di un disco, analogamente a quanto previsto dal prototipo Sport quattro concept.

Abbandonato il consueto sistema quattro mediante differenziale TorSen, la modernità prende il sopravvento e debutta la soluzione e-tron-quattro derivata concettualmente dalla race car R18. Un secondo motore elettrico da 116 cv e 27,5 kgm è collocato al retrotreno e, oltre ad agire singolarmente a bassa e media velocità, lavora in simbiosi con il modulo ibrido anteriore, rendendo disponibile la trazione integrale e anticipando la strategia Audi per il futuro delle 4WD. Analogamente a Sport quattro concept, le unità a zero emissioni sono alimentate da una batteria agli ioni di litio dotata di raffreddamento a liquido.

BMW chiama? Audi risponde. A Monaco hanno presentato X4. A Ingolstadt reagiranno con Q4. Intanto Porsche Macan è realtà. E Range Rover Evoque ha le carte in regola per entrare nel neonato club delle SUV coupé che praticamente ha creato. Aspettando Jaguar e una “sorella maggiore” di Mercedes-Benz GLA