Audi RS Q3 Sportback verde Kyalami posteriore

Audi RS Q3 Sportback, i 5 cilindri “più pazzi” del mondo

Il SUV compatto riceve l’evoluzione più estrema del 2.5 turbo, ora accreditato di 400 cv e 480 Nm di coppia. Prezzi da circa 65.000 euro

26 settembre 2019 - 6:50

Se lo avete sentito cantare almeno una volta, la voce del 5 cilindri turbo Audi ce l’avete ancora ben impressa nella testa. Non il sound più armonico che si possa immaginare, non il più raffinato, ma uno dei più aggressivi e graffianti che possano esistere accompagna un’erogazione brutale, di cui ora beneficiano RS Q3 (rossa, nella foto sotto) e RS Q3 Sportback (verde), ovvero la variante coupé.

Potenza su, peso giù

Se la potenza cresce del 17%, a quota 400 cv, la coppia tocca ora il picco di 480 Nm, disponibili fra 1.950 e 5.850 giri. Numeri che valgono uno 0-100 in 4,5 secondi e una velocità massima autolimitata a 250 km/h o, a richiesta, a 280 km/h. Degni di nota, forse maggiormente dei cv in più, i kg in meno di questo 5 cilindri: ben 26, di cui 18 grazie all’adozione dell’alluminio per il basamento. Un risparmio che si traduce non solo in una maggiore efficienza, ma anche in una migliore guidabilità, perché significa avere più leggerezza sulle ruote direzionali. La trazione è ovviamente integrale, mentre il cambio è un 7 marce a doppia frizione.

Telaio rivisto in profondità

Un motore tanto potente non poteva non portare con sé una profonda rivisitazione del telaio. Ecco dunque un assetto ribassato di 10 millimetri, uno sterzo progressivo, mentre per la prima volta in questo segmento Audi adotta dei cerchi da ben 21” di diametro (optional, standard sono previsti dei 20”). Non sono da meno i freni: le pinze monoblocco anteriori a 6 pistoncini lavorano su dischi forati da 375 mm di diametro (da 310 mm i dischi posteriori).

A richiesta, è disponibile anche l’impianto con materiali carboceramici; in tal caso i dischi sono da 380 e 310 mm di diametro. Quanto alle sospensioni, come optional si può richiedere il Dynamic Chassis Control, che prevede ammortizzatori con valvola a comando elettrico capace di modificarne lo smorzamento.

Aggressiva da ogni angolazione

L’estetica di RS Q3 Sportback e RS Q3 parla da sola: le griglie anteriori si allargano a dismisura per dare ossigeno all’alimentazione del motore e aria fresca ai radiatori che devono tenerlo a bada, i cerchi neri da 20 o 21 pollici danno la percezione visiva della potenza sprigionata da questi SUV, mentre gli scarichi ovali che “racchiudono” il diffusore posteriore fanno il resto.

Specifico anche l’interno, con volante sagomato, rivestito in pelle traforata e “tagliato” nella parte inferiore. I sedili sono specifici – offrono maggiore sostegno al corpo in curva – mentre l’inserto nella parte centrale della plancia è in fibra di carbonio. I prezzi? Quelli italiani non sono ancora stati comunicati, in Germania partono da 63.500 euro per la RS Q3, da 65.000 per la RS Q3 Sportback; in Italia è logico aspettarsi cifre leggermente più alte.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

SUV elettrici, Volvo XC40 Recharge è il primo del suo segmento

Nuova Skoda Octavia teaser

Nuova Skoda Octavia, le prime immagini (teaser) ufficiali

Nuova Mazda CX-30, già più di 1.000 ordini