Audi Sport, 2013 da record

La Casa dei quattro anelli celebra a Ingolstadt un’annata ricca di successi, da quello nel DTM alla vittoria più prestigiosa, conquistata a Le Mans e nel Mondiale Endurance. Lascia McNish, arriva Di Grassi

Secondo titolo consecutivo nel Campionato Mondiale Endurance FIA (World Endurance Championship – WEC), sia nella categoria costruttori sia in quella piloti; trionfo alla 24 Ore di Le Mans, la più ambita tra le gare di durata. Sono Loic Duval, Tom Kristensen e soprattutto Allan McNish, piloti dell'Audi Sport Team Joest, gli eroi della serata che a Ingolstadt, dove Audi ha la sua sede principale, ha celebrato una stagione ricchissima di vittorie. Tra i tanti piloti protagonisti del gala “Audi Sport Finale 2013”, un ruolo di assoluto rilievo è toccato a un uomo che non è un pilota ma che guida da 20 anni Audi Motorsport, il reparto corse della Casa tedesca: è Wolfgang Ullrich, amatissimo dagli addetti ai lavori come dal board di Volkswagen-Audi, presente in forze e rappresentato anche dall'italianissimo Luca De Meo.

Il resoconto di uno straordinario 2013 inizia dalle vittorie ottenute in giro per il mondo: si parte da quelle conquistate nel “cortile di casa”, con il successo nel combattuto DTM, il campionato tedesco turismo, graze alla RS 5 guidata da Michael Rockenfeller, per poi volare con le immagini e le emozioni a Macau, entrando nell'abitacolo del giovane Edoardo Mortara, dominatore della kermesse asiatica. Come dimenticare Gianni Morbidelli, che con i colori dell'Audi Italia Team ha vinto il titolo nella Superstars International Series? E ancora: Daytona e la R8 LMS, oltre a molti campionati nazionali.

Il piatto forte, naturalmente, è il Mondiale Endurance (WEC), che quest'anno ha toccato l'Europa, con Silverstone e Spa, gli Stati Uniti con Austin, il Medio Oriente con la tappa in Bahrain, l'Asia con Shangai e Fuji, il Sudamerica con l'appuntamento di San Paolo. Spazio ad Allan McNish, classe 1969, che dopo il successo ha deciso di lasciare le corse e ha vissuto proprio all'Audi Forum la definitiva celebrazione: “Ho guidato auto fantastiche, con ingegneri e meccanici che mi hanno permesso di realizzare i miei sogni. Audi me l'ha permesso, ma ora lascio il posto a una nuova generazione, ai miei compagni”. Mc Nish resterà nella storia di Audi e probabilmente anche nel team di Audi Motorsport, con un ruolo ancora da definire. Commovente l'abbraccio tra Ullrich e McNish, insieme sul palco dopo anni passati gomito a gomito sui circuiti più famosi del mondo.

La serata si è chiusa tra raggi laser e fumogeni con la presentazione ufficiale della R18 e-tron quattro, l'evoluzione dell'auto che ha dominato nel 2013. Molte le novità, imposte dal regolamento profondamente modificato della categoria LMP1 (Le Mans Prototype) e all'evoluzione imposta dallo staff tecnico Audi. Leggiamo tutto qui