Audi V6 3.0 TDI Clean: più cavalli, meno emissioni

Il 6 cilindri a V 3.0 TDI di Ingolstadt passa da 204 a 218 cv e da 245 a 272 cv pur rispettando la normativa Euro 6. Cresce la coppia, ma diminuiscono le emissioni di CO2 e NOx grazie all’affinamento della tecnologia SCR

Un ulteriore passo avanti. Una crescita costante che va di pari passo con il rispetto della normativa antinquinamento Euro 6. Il noto V6 3.0 TDI Audi passa così da 204 a 218 cv e da 245 a 272 cv. Un vero e proprio salto generazionale per contrastare le corazzate BMW e Mercedes-Benz.

Non muta la cilindrata di 2.967 cc così come la sovralimentazione mediante turbocompressore a geometria variabile. Analogamente al passato, il basamento è in grafite vermicolare, mentre sono stati ottimizzati la pompa del sistema d’iniezione, i collettori d’aspirazione e scarico, il ricircolo dei gas combusti e l’efficienza dell’intercooler. Basamento e testate adottano circuiti di raffreddamento separati in modo che, durante le fasi di riscaldamento, il liquido refrigerante non circoli all’interno del blocco motore, rendendo più rapido il raggiungimento della temperatura d’esercizio ottimale. Non muta il sistema d’iniezione common rail che agisce a una pressione di 2.000 bar nel caso dell’unità da 218 cv, 1.800 bar per lo step da 272 cv. Quest’ultimo forte di una coppia di 600 Nm (61,2 kgm) contro i 580 Nm (59,2 kgm) della generazione precedente.

Più potenza, più coppia e… consumi inferiori del 13%. Audi promette la botte piena e la moglie ubriaca. Merito principalmente della certosina riduzione degli attriti interni, della pompa dell’olio a portata variabile e del turbocompressore dalla portata ampliata, oltre all’affinamento della tecnologia SCR (Selective Catalytic Reduction) che prevede l’aggiunta di un catalizzatore supplementare, a monte del filtro antiparticolato, in grado di trasformare gli ossidi di azoto (NOx) in vapore acqueo (H2O) e azoto (N2). Caratteristica che porta in dote una riduzione media di 15 g/km anche delle emissioni di CO2, consentendo al V6 3.0 TDI di beneficiare della dizione “Clean” (pulito in inglese) in abbinamento al proprio nome.