Auto, le 5 fake news da conoscere. E da evitare

Dalla guida autonoma all’uovo sul parabrezza, ecco 5 falsi miti da sfatare

Le auto a batterie bloccheranno la rete elettrica

In questo caso, sostenere che si tratti di una fake news sarebbe un po’ più azzardato. Certezze non ce ne sono: al momento, infatti, si possono solo fare previsioni. Secondo alcune Case automobilistiche e in base alle evidenze di alcuni studi, il pericolo che la ricarica simultanea di un gran numero di veicoli elettrici (in rapporto al parco circolante di una determinata città) porti al blackout per sovraccarico della rete è infondato. Anzi: secondo i sostenitori di questa teoria, la futura diffusione delle smart grid (reti intelligenti) permetterà di “armonizzare” le richieste di corrente. In parole più semplici, sarà la gestione automatica dell’erogazione di corrente a evitare picchi insostenibili. Di più: negli orari di punta, quando la richiesta di corrente è molto forte, i pacchi batteria delle auto cederanno energia alla rete. Fin qui, la teoria. Le incognite, però, sono almeno due. La prima è legata al fatto che l’infrastruttura (pubblica e privata: si pensi per esempio ai condomini costruiti fra gli anni Settanta e Ottanta) proceda di pari passo con la diffusione dell’auto elettrica. La seconda attiene più strettamente alle stesse auto: l’utilizzo delle batterie per cedere energia alla rete ne ridurrebbe la durata nel tempo.