BMW Concept Active Tourer

Voglia di vita all’aria aperta? Arriva una concept fatta apposta per voi: ecosostenibile, pratica e allo stesso tempo raffinata

La fiera dell'outdoor di Friedrichshafen è il palcoscenico ideale per la presentazione di un concept molto interessante, destinato a chi considera lo sport e l'attività all'aria aperta un imprescindibile aspetto della vita. In realtà non è una primissima visione: ne abbiamo già parlato nel settembre 2012 (leggi qui). Vale comunque la pena di parlarne ancora, alla luce di nuove immagini rilasciate dalla Casa tedesca. BMW ha studiato un'auto ibrida plug in che attinge massicciamente alla tecnologia eDrive di BMW i8, proponendo un accoppiamento tra motore a combustione interna – il primo tre cilindri BMW – e motore elettrico in grado di garantire prestazioni interessanti, a fronte di consumi dichiarati di 2,5 litri/100 km, con emissioni di CO2 inferiori a 60 g/km. Il passo lungo (2.670 mm), il tetto alto e l'ampio volume interno non significano dimensioni eccessive: l'Active Tourer, infatti, è lunga 4.350 mm e larga 1.833. In più, è a trazione anteriore, e anche questa è una primizia per BMW.

Il design sottolinea la vocazione sportiveggiante dell'auto, grazie al profilo a cuneo, alle prese d'aria anteriori e alla suggestiva colorazione Gold Race Orange, con le ruote da 20 pollici a rimarcare il concetto; pregevole la forma degli specchi retrovisori esterni e in particolare del loro essenziale, sinuoso sostegno. Molti i dettagli interni di gran pregio: dal disegno della consolle centrale ai sedili, passando per la strumentazione, tutto sul Concept Active Tourer trasmette la sensazione di spazio, relax, elegante funzionalità, enfatizzata dalla scelta di colori a contrasto come due tonalità di grigio e l'arancione. Pensata in particolare per i ciclisti, l'Active Tourer mette a disposizione un inedito portabici girevole, interno alla vettura e perfettamente integrato: permette di trasportare le bici dentro l'auto, evitando sia lo sporco sia i potenziali furti. Basta abbattere i sedili posteriori per avere a disposizione un piano di carico piatto e ottimamente rifinito: si smontano le selle delle bici – da riporre in un apposito vano insieme a un eventuale kit di attrezzi – e le ruote, da fissare a un apposito sostegno, e non resta altro da fare che sedersi al volante della Active Tourer…

La propulsione mette a frutto la tecnologia BMW nel settore degli ibridi plug-in (PHEV – Plug-in Hybrid Electric Vehicle), abbinando un motore termico e uno elettrico. La batteria agli ioni di litio che alimenta il motore elettrico e garantisce almeno 30 km di autonomia si ricarica da una normale presa domestica a 220V e beneficia anche del recupero di energia su entrambi gli assali. Il motore termico da 1,5 litri TwinPower Turbo a benzina, in combinazione con il motore elettrico, assicura 190 cv di potenza e un'accelerazione 0-100 km/h in meno di otto secondi, con velocità massima di 200 km/h e consumi di 2,5 litri/100 km. Per massimizzare la percorrenza chilometrica in modalità elettrica ECO PRO l'auto ricude al minimo i consumi di servizi come l'aria condizionata. Ora non resta che attendere la declinazione di serie di questo concept, destinato al pubblico in grande espansione degli appassionati di attività outdoor.