BMW Serie 3 Active Hybrid 2013

In autunno la tecnologia full hybrid anche sulla Serie 3. Al propulsore sei cilindri a benzina da 306 CV è abbinato un elettromotore da 54 CV. Può viaggiare solo in elettrico per 3-4 km.

 Un potente motore sei cilindri a benzina da 306 CV abbinato a un elettromotore da 54 CV. E anche la BMW Serie 3, in autunno, diventerà full hybrid. Per la sportiva compatta premium della Casa di Monaco si tratta di una svolta ecologica che assicura la diminuzione dei consumi e delle emissioni di CO2 ma che non sacrificherà le prestazioni. Infatti, con il funzionamento simultaneo dei due propulsori, la potenza massima di sistema disponibile sarà di 250 kW/340 CV, mentre la coppia massima di sistema raggiungerà i 450 Newtonmetri.Il tutto abbinato a una trasmissione automatica a otto rapporti sviluppata appositamente per il motore ibrido con elettromotore.Come FunzionaIn base alla richiesta di carico, il motore a benzina si accende automaticamente e si spegne nelle fasi di rilascio. In queste fasi – e durante le frenate – elettromotore ha la funzione di un generatore e trasforma l’energia cinetica in energia elettrica che viene immagazzinata nella batteria. L’accumulatore ad alto voltaggio è stato sistemato sotto il piano del bagagliaio. I valori di consumo dichiarati dalla Casa di Monaco per la nuova vettura dotata di tecnologia Active Hybrid denunciano percorrenza medie inferiori ai 6,4 litri per 100 chilometri. Quanto al valore di CO2, probabilmente, sarà inferiore a 149 g/km. Il vantaggio sui consumi – secondo quanto specificato in una nota – sarà di circa il 12,5% rispetto alle berline sportive BMW dalla stessa potenza con propulsore tradizionale. Alimentata esclusivamente dall’elettromotore, la nuova BMW ActiveHybrid 3 può percorrere fino a un massimo di 4 km. Il valore sarà tutto da verificare dal momento che, alla prova dei fatti, ancora nessuna vettura elettrica di tutte le Case automobilistiche ha rispettato i valori di percorrenza dichiarati. Le velocità massime nella guida elettrica variano da 60 km/h nella fase di accelerazione fino a 160 km/h nella fase di rilascio, definita “planare”.