Il cambio: tipologie e caratteristiche (automatico / semiautomatico / manuale)

La scelta di un’automobile è una decisione che dipende dall’utilizzo che se ne vuole fare. Chi ha bisogno di un […]

La scelta di un’automobile è una decisione che dipende dall’utilizzo che se ne vuole fare. Chi ha bisogno di un mezzo da guidare esclusivamente in città, sarà orientato verso un’auto più compatta e maneggevole; se la vettura accompagnerà spesso la famiglia in gite fuori porta, ruote grandi e ammortizzatori rinforzati saranno determinanti; se il conducente ne avrà bisogno per lunghe percorrenze in autostrada, l’auto dovrà presentare caratteristiche di elevata comodità e autonomia.

Insieme a tutti questi elementi determinanti, anche il tipo di cambio è fondamentale per l’utilizzo che si dovrà fare dall’automobile. Ad oggi, il mercato automobilistico è in grado di fornirci diverse tipologie di cambio, adatte a qualsiasi esigenza o abitudine di guida: manuale, automatico, semiautomatico e sequenziale.

Come funziona il cambio manuale

Una marchia in più

La rivoluzione del cambio automatico

Il compromesso del sequenziale