Car Of The Year 2018: ecco le sette finaliste

28 novembre 2017 - 12:11

ECCO LE MIGLIORI AUTO DEL 2017

Ci sono due tedesche, una francese, una spagnola, una svedese, una coreana e un’italiana e, ve lo dico subito, non solo le protagoniste di una classica barzelletta. Sono invece le finaliste dell’ambito premio Car Of The Year 2018, semplicemente COTY, per gli addetti ai lavori. A contenderselo sono in partenza tutte le auto nuove lanciate nel corso del 2017 ma i 60 giurati, in buona sostanza giornalisti, in rappresentanza di 23 Paesi, le scremano pian piano fino a restringere appunto a sette il gruppo delle finaliste. Bando alle ciance: vediamo chi sono le pretendenti al titolo.

ALFA ROMEO STELVIO

Andando in ordine alfabetico – che stavolta maschera una punta di campanilismo – si parte dall’Alfa Romeo Stelvio, che ha convinto tutti con la sua linea e il suo comportamento stradale. Il Biscione sullo stemma porta già la corona e in FCA sperano sia la volta buona, dopo il buon piazzamento ottenuto lo scorso anno dalla Giulia.
AUDI A8

La seconda contendente è l’Audi A8. A portarla all’ultima sfida sono sicuramente il lusso e la qualità della vita a bordo ma soprattutto la tecnologia che ha in dotazione. Con lei la guida assistita entra in una nuova dimensione e si avvicina sempre più al concetto di guida autonoma.
BMW SERIE 5

Sono più o meno le stesse motivazioni che hanno portato in finale la BMW Serie 5, a sua volta iperconnessa e in grado di interfacciarsi anche con i dispositivi elettronici personali, come smartphone e computer. Cosa non secondaria, si guida anche alle grande, specie con le eventuali quattro ruote motrici e sterzanti.
CITROEN C3 AIRCROSS

La Citroën C3 Aircross tiene alta la bandiera delle crossover, con la sua aria scanzonata e una gamma di colorazioni ampia  e molto allegra. Per lei niente trazione integrale: più che per il fuoristrada, è pensata per la giungla urbana e lo dimostra anche con una gamma di motori dai consumi contenuti.
KIA STINGER

La Kia Stinger è l’outsider del gruppo. Entra con il coraggio di una leonessa in un segmento stradominato dalle solite note tedesche come quello delle grandi berline. Dalla sua ha una linea atletica come poche, che non passa certo inosservata, e un pacchetto tecnico di tutto rispetto.
SEAT IBIZA

La nuova generazione della Seat Ibiza porta per la prima volta la Casa di Martorell in finale. E non si tratta di una nomination fatta solo per rendere omaggio a una grande best-seller, una specie di Oscar alla carriera. La piccola spagnola è diventata più macchina e ha un rapporto tra prezzo e contenuti invidiabile.
VOLVO XC40

L’ultima aspirante al titolo di COTY 2018 è la Volvo XC40, che punta sostanzialmente su due armi per vincere la volata finale. La prima sono dispositivi di sicurezza all’avanguardia, nel pieno rispetto della tradizione della Casa. La seconda è un look fuori dagli schemi, minimalista come ci si aspetta da una scandinava ma con grandi possibilità di personalizzazione e una tavolozza di colori quasi mediterranea.

CONCLUSIONE
Tirando le somme, appare chiaro come SUV e crossover stiano acquisendo sempre più peso nel panorama generale, mentre va sottolineato come nessuna delle finaliste abbia al momento in gamma versioni elettriche.
Chi volesse ammirare tutte e sette le auto in un colpo solo può recarsi al Motor Show di Bologna, in programma dal 2 al 10 dicembre. Le finaliste saranno infatti esposte presso le stand del mensile Auto, storico partner del premio.
Le aspiranti Auto dell’Anno saranno protagoniste a febbraio di una test di gruppo con tutti i giurati riuniti in Francia, al Centro Prove di Mortefontaine. Da lì usciranno le votazioni che porteranno alla proclamazione della Car Of The Year 2018, che avverrà il 5 marzo prossimo in Svizzera, a margine del Salone di Ginevra.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Le SUV “più pazze del mondo”, elettriche, corrono per l’ambiente

Nuova Nissan Juke, tutto quello che sappiamo finora

Tutor attivi, ecco dove sono, come sapere se sono accesi, quanto si paga di multa