Citroën C-Aircross Concept: il SUV che verrà

Questo prototipo debutterà al Salone di Ginevra e prefigura un nuovo SUV compatto che sarà lanciato in futuro. Molti gli elementi derivati dalla nuova C3

9 febbraio 2017 - 13:02

Avanti un’altra! Dopo la recente C3, sotto i riflettori del Salone di Ginevra si allunga la fila delle Citroën che traggono ispirazione dalla C4 Cactus. La nuova arrivata è la Citroën C-Aircross Concept, un prototipo che prefigura il SUV compatto che arriverà nel prossimo futuro e che sarà realizzato proprio sulla piattaforma della C3.

Lunga 415 cm, larga 174 e alta 163, la C-Aircross Concept svolge il tema della tuttofare in modo originale e colorato, puntando su linee fresche e coraggiose. Molti i segni particolari, a partire dal frontale alto e massiccio, con una doppia coppia di fari ai lati: quelli più alti sono sottili e danno continuità alla mascherina, mentre quelli più bassi sfoggiano una cornice arancione, colore che fa poi da ritornello anche nell’abitacolo. Neanche a dirlo, la parte bassa è corazzata, con ampie protezioni che sottolineano le fiancate, il muso e la coda e orlano i passaruota, che fanno da contorno a cerchi da 18”. Due paroline le meritano anche le luci posteriori con effetto 3 e le porte, che si aprono come le ante di un armadio.

Varcata la loro soglia ci si trova in un ambiente caldo e allegro, che infonde serenità e offre tanto spazio e furbi vani portaoggetti a quattro passeggeri, accolti su poltrone singole. I materiali sono frutto di scelte molto accurate e lo stesso vale per alcune lavorazioni, come ricordano le ormai tipiche cinghie, derivate dal mondo delle valigie. Molti anche i tocchi high-tech, con un touch screen da 12 pollici con funzione multischermo a dominare la scena. A fargli da contorno ci sono altoparlanti inseriti nei poggiatesta, un vano per la ricarica wireless degli smartphone, un hotspot wifi e la Connected Cam già vista sulla C3, per registrare e condividere immagini. Pochi effetti speciali ma tanta sostanza, infine, con il Grip Control, che gestisce elettronicamente la trazione anteriore senza far rimpiangere tanto quella integrale.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

ford_puma_st verde tra quarti anteriore

Ford Puma ST, 200 cv per le faccende quotidiane

nuova BMW M3

BMW M3 vs Tesla Model S Plaid, la sfida “folle”

Citroën C4 e ë-C4, al via gli ordini