Citroën C-Elysée 2017: new look per la tre volumi

Restyling per la berlina francese nata per i mercati emergenti ma commercializzata anche in Italia. A una linea rinnovata secondo il più recente family feeling Citroën si accompagna un balzo generazionale a livello multimediale. Arriverà nel 2017.

Si rinnova la rivale diretta di Fiat Tipo quattro porte. Sull’onda del rinato interesse per le berline a tre volumi, Citroën presenta la seconda generazione di C-Elysée, prodotta dal 2012 ad oggi in ben 40mila unità e dominatrice del Campionato Mondiale Turismo grazie alla “sorella” WTCC.Copyright William Crozes @ Fighting FishSino a pochi anni fa riservata a Cina, Nord Africa ed Europa dell’Est, dal 2016 la berlina francese è commercializzata anche in Italia con prezzi da 13.750 a 16.750 euro. Un modello, almeno stando al listino, “low cost”, ma forte di dimensioni generose alla luce della lunghezza di 4,43 metri, una buona abitabilità e una dotazione completa. Il model year 2017 può inoltre contare su di una linea moderna, complici il paraurti anteriore e la calandra modificati seguendo il più recente family feeling della Casa francese, cui si accompagnano inediti fari a LED, gruppi ottici posteriori dal design tridimensionale e cerchi in lega da 16 pollici dal look rivisto rispetto al passato.Post-production : Astuce ProductionsÈ un “virus” al quale non sfugge alcun modello: qualsiasi restyling in atto prevede un radicale aggiornamento multimediale. Una regola rispettata da C-Elysée, ora forte di serie di un touchscreen da 7 pollici e corredata degli standard di connettività Apple CarPlay e Android Auto, mentre a richiesta l’infotainment può essere arricchito con la navigazione 3D e le informazioni in tempo reale fornite dal servizio TomTom Traffic. Dotazioni, in questo caso, derivate dalla nuova C3. Cresce, infine, la gamma motori. Se in passato erano previsti il solo 1.2 PureTech a benzina (aspirato) da 82 cv e il 1.6 BlueHDi – td common rail omologato Euro 6 grazie all’iniezione d’urea – da 100 cv, ora lato benzina diviene disponibile un 1.6 VTi da 115 cv, proposto oltre che con il cambio manuale a 6 marce anche con l’automatico EAT6 a 6 rapporti del tipo mediante convertitore di coppia, mentre l’offerta turbodiesel si amplia con il 1.6 HDi da 92 cv. Queste due ultime motorizzazioni quasi certamente non destinate all’Italia.Post-production : Astuce ProductionsSebbene Citroën non abbia ancora diffuso informazioni in proposito, è probabile venga confermato l’unico allestimento disponibile per la prima generazione della berlina, vale a dire la versione Exclusive completa di ABS, ESP, 4 air bag, climatizzatore, fendinebbia, cerchi in lega da 15 pollici, retrovisori elettrici, cruise control, volante in pelle, sensori di parcheggio posteriori, divanetto frazionabile 40/60 e connettività Bluetooth.Copyright William Crozes @ Fighting Fish