Citroën DS3 Racing Sébastien Loeb

“Sotto” c’è una DS3 Racing, fuori una berlinetta ancora più cattiva dedicata al re dei Rally

Le novità “vere” che Citroën porterà a Ginevra sono altre, cioè C4 Aircross e DS4 Racing, ma tanto per calcare la mano sulla sua compatta più cattiva, la casa del double Chevron ha pensato di dedicare una edizione speciale della DS3 Racing a Sébastien Loeb, il più grande rallysta contemporaneo e sicuramente tra i top di sempre.Dedicata a giovani con il prurito al piede destro la DS3 Racing Loeb non cambia nella sostanza (una bella sostanza, comunque) fatta di un motore quattro cilindri 1600 turbo da oltre 200 cv, ma cambia nell’apparenza con nuove grafiche distintive e l’immancabile targhetta autografata e numerata a indicarne l’esclusività di una serie limitata. Le Citroën DS3  Racing Sébastien Loeb disponibili saranno infatti solo 200.Riconoscerla è facile, perché la carrozzeria è verniciata in nero opaco Tarmac goffrato, una soluzione del tutto inedita tra prodotti di grande serie:  spiccano numerosi particolari rossi, come il tetto, le calotte degli specchietti e la cornice della mascherina, che effettivamente fa uno strano effetto, tanto che qualcuno ha ribattezzato questa DS3 “l’auto con il rossetto”.  Avrà anche il rossetto, questa DS3, ma forse è meglio non incontrarla in un bel percorso ricco di curve. Potrebbe lasciare il segno.