Concept Fourjoy: ritorna la Smart a 4 posti

La show car al debutto a Francoforte anticipa una compatta in arrivo a fine 2014. Dopo l’insuccesso di ForFour, rappresenta il ritorno del brand tedesco nel settore delle vetture con più di due sedute. Motore elettrico da 75 cv

Chi la dura la vince. Così devono pensare in Smart, dato che dopo l’insuccesso commerciale di ForFour, compatta prodotta dal 2004 al 2006, in vista del Salone di Francoforte tolgono i veli all’inedita concept Fourjoy, anch’essa a quattro posti.

Portiere? Lunotto? Tetto? Inutili. Una singolare vocazione all’essenzialità, condivisa da un’altra show car attesa alla kermesse tedesca: Citroën Cactus. Irrinunciabile la cellula di sicurezza Tridion – esoscheletro distintivo della produzione Smart – realizzata in alluminio anziché nel più comune acciaio. Non pervenuta, al contrario, la carrozzeria in pannelli termoplastici tipica sia di ForTwo sia della sfortunata ForFour.

La vocazione è prettamente urbana, coerentemente con l’indole della best seller ForTwo. La lunghezza, infatti, è contenuta in 3,49 m. Ciò significa che Fourjoy è 6 cm più corta di Fiat 500. La volontà di garantire massimo spazio a bordo porta in dote una larghezza da primato: 1,98 m. Ben 29 cm più di Fiat Punto. Le emissioni inquinanti si attestano a zero. È infatti mossa dal medesimo propulsore elettrico adottato da ForTwo Electric Drive, accreditato di 75 cv e 13,3 kgm di coppia. Motore in grado di spingere la city car tedesca da 0 a 100 km/h in 11,5” toccando una velocità massima di 125 km/h. Collocata posteriormente, quest’unità a magnete permanente è accreditata di un’autonomia di 145 km e viene alimentata da una batteria agli ioni di litio ricaricabile in 7 ore grazie alla comune rete domestica. I tempi di rigenerazione scendono a meno di 60 minuti qualora si ricorra a una wallbox, in grado di sfruttare la massima intensità della rete privata, o a una stazione pubblica.

Gli interni sono decisamente futuristici, specie i sedili anteriori virtualmente ricavati dal pieno e il divanetto stile lounge, in linea con le creazioni new age. Sedute e plancia sono sostenute da una struttura centrale continua lungo la quale si trovano comandi sensibili al tatto. La volontà di garantire la più ampia libertà di movimento si spinge… oltre l’auto. La parte sommitale della cellula Tridion ospita due skateboard a propulsione elettrica: per non restare mai bloccati nel traffico. La compatta che deriverà da Fourjoy è attesa al debutto a fine 2014.