Una App dedicata, un sito esaustivo e poi un concorso a premi, game e una pagina FB capace di coinvolgere gli utenti. Si presenta con queste risorse Ecopatente edizione 2017, ossia con strumenti educativi che possano suscitare l’interesse delle nuove generazioni verso una mobilità più sostenibile, ma non solo. Il progetto, nato 8 anni fa e che coinvolge Autoscuole e Scuole di secondo grado sul territorio nazionale, approfondisce temi cardine quali la sicurezza, in modo da evitare incidenti stradali – prima causa di morte tra i ragazzi tra i 15 e i 29 anni – l’uso intelligente della connettività, permessa dalla tecnologia ormai presente su ogni mezzo, e il risparmio energetico nei consumi. 

I corsi e come si partecipa 

L’iniziativa è patrocinata dal Ministero dell’Ambiente e dalla Regione Lombardia e finora ha rilasciato 72 mila patenti, si avvale di corsi condotti dagli istruttori delle autoscuole – in modo integrato al corso della patente B previsto dal Codice della strada – e dagli insegnanti scolastici, che operano con il supporto di schede didattiche. Interessante il fatto che i ragazzi delle scuole di secondo grado che aderiscono riceveranno un attestato per l’ottenimento dei crediti formativi dal proprio istituto scolastico. A tutti i partecipanti, inoltre, verranno consegnati premi a estrazione, che per questa edizione equivalgono a una fornitura da 12 l di olio lubrificante motore, 3 cuffie che si collegano via Bluetooth a tutti i dispositivi e 3 altoparlanti portatili. Per partecipare occorre cercare la scuola guida più vicina alla propria abitazione che aderisce alla iniziativa Ecopatente.