Dakar 2012 day 2

Dakar stage 2. La gara sudamericana finalmente ha scaldato i motori, le classifiche si rimescolano ed emergono i protagonisti, quelli che hanno animato anche le precedenti edizioni. Coma su KTM e Peterhansel alla guida di Mini leader delle rispettive categorie.

Marc Coma ha iniziato a correre la Dakar! Nella seconda tappa il campione in carica ha recuperato il gap nei confronti di Lopez – primo nella tappa di apertura – passando in testa e rifilando al pilota cileno 2 minuti e 30” e al compagno di squadra Cyril Despres ben 2 minuti e 52”nella classifica generale. Analoga situazione si è verificata nelle auto, Nasser Al Attiyah alla guida dell’Hummer ha fatto di tutto per resistere agli attacchi di Stephane Peterhansel ma il pilota francese su Mini è il nuovo leader della classifica generale con un vantaggio consistente di 2 minuti e 28” sul secondo.Prova speciale di 295 km dove le capacità di guida e navigazione iniziano a pesare a colpi di minuti. Marc Coma, già in questa seconda tappa, ha chiarito quale sia il suo intento per l’edizione 2012, vincendo non solo la tappa di giornata, aggiungendola al suo carnet di successi di manche che arriva a quota diciassette ma riportandosi in testa nella generale. Gara in salita per il pilota spagnolo partito dalle retrovie la mattina ha sorpassato rapidamente tutti gli avversari trovandosi già a metà del percorso in testa alla classifica; ma sono stati gli ultimi 50 km di sabbia a decretare il leader di giornata: Despres è davanti a tutti.Nelle auto la situazione è decisamente più articolata, Nasser Al Attiyah detentore del titolo ha fatto il possibile per non farsi raggiungere da Stephane Peterhansel, il quale saggiamente ha amministrato i secondi di vantaggio guadagnati nella prima giornata. Anche per la categoria “4 ruote” la sezione delle dune della prova cronometrata ha fatto da spartitraffico tra gli esperti della sabbia. Nasser e il suo Hummer hanno tagliato il traguardo portandosi a casa la vittoria di giornata seguiti da Peterhansel a 54” e da Gordon sempre su Hummer in ritardo di 2’:42”. Peterhansel è leader della generale. Nella categoria quad è l’uruguaiano Sergio Lafuente a vincere la seconda tappa.Italiani alla Dakar.Alessandro Botturi si conferma il miglior dei “nostri” segnando il 18° tempo nella speciale, in ritardo su Coma di quindici minuti. Ottima prestazione anche per Paolo Ceci, compagno di squadra del “Bottu”: una 23a posizione che lascia ben sperare per il proseguimento della corsa. In generale il pilota bresciano è 16° e Ceci 25°. In 52a posizione Franco Picco, Andrea Fesani è 77° e Filippo Ciotti 90°. http://youtu.be/XihAYuN0XdkPhoto Credit DPPI