Fiat Doblò 2015: sempre più auto

Rivista nella linea e nella cura degli interni, la multispazio torinese conferma i plus della precedente versione, cui abbina un comfort superiore e dotazioni da berlina. Prezzi da 18.200 euro. Motori benzina, td e a metano.

18 dicembre 2014 - 10:12

Un lunotto esteso quanto la Pianura padana, una posizione di guida rialzata stile crossover, una linea squadrata degna di un furgone e tanto, tanto, tanto spazio a bordo. Ecco gli ingredienti della “vecchia” Doblò, presentata nel 2009 e tuttora a listino. Caratteristiche sostanzialmente riprese dalla nuova generazione – la quarta –, in arrivo a febbraio 2015.

Il listino parte dai 18.200 euro della 1.4 benzina da 95 cv in allestimento Pop (base), sino a toccare i 25.900 euro della top di gamma 2.0 Multijet da 135 cv in versione Lounge. Cambiano radicalmente, rispetto al passato, il design del frontale, con la mascherina ora a sviluppo orizzontale, il cofano motore, i paraurti, i retrovisori laterali e l’abitacolo. Rivisti, in particolare, la plancia – decisamente più gradevole –, i sedili e i rivestimenti. Debutta, a testimonianza della natura sempre meno commerciale e sempre più “da vettura” della multispazio torinese, il sistema multimediale Uconnect corredato di navigazione satellitare Tom Tom, display touchscreen a colori da 5 pollici, radio con ingressi sia USB sia AUX e software Eco Drive; dotazioni identiche a Fiat 500 X.

La capacità di carico con cinque persone a bordo, invariata rispetto al passato, si attesta a 790 litri per la Doblò “corta” e 1.050 litri per gli esemplari a passo lungo Maxi. Confermati il ripiano portaoggetti al tetto, in corrispondenza del vertice del parabrezza, la disponibilità di sette posti e la cappelliera in grado di sopportare carichi sino a 70 kg. Quanto ai propulsori, al citato 4 cilindri 1.4 16V benzina aspirato da 95 cv si affiancano il 1.4 16V T-Jet turbo da 120 cv – una novità per Doblò – e i turbodiesel Multijet 1.6 da 90 cv (anche con cambio robotizzato Dualogic) o 105 cv e 2.0 da 135 cv. Non manca, da tradizione, la versione a metano 1.4 T-Jet turbo da 120 cv. Di serie per tutti gli allestimenti ABS, ESP, assistente alla partenza in salita e climatizzatore.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Volkswagen Golf 1974 grigia

Youngtimer – Volkswagen Golf, storia delle prime 7. In attesa dell’ottava

Volvo XC40 milano

Volvo XC40, i motivi di un successo. Test [VIDEO]

Peugeot 3008 GT Hybrid4, la variante ibrida plug-in si aggiunge alla gamma