Fiat Ellezero, sarà vera?

Una crossover compatta ispirata alla 500 per conquistare il mercato americano o una base per realizzare un piccola SUV marchiato Jeep e una mini MPV con il brand torinese? Di sicuro, per ora, ci sono il nome, Fiat Ellezero, e alcuni dettagli. Eccoli svelati…

Se dovessimo trovare una similitudine, basandoci sul rendering proposto da AutoExpress, diremmo che la Fiat Ellezero sta alla 500 come la Countryman sta alla Mini. Crossover, quindi, ma compatta al punto giusto per passare con nonchalance dallo sterrato (leggero, possibilmente) al traffico cittadino. Il tutto ammesso e non concesso che in Fiat non decidano di sfruttare diversamente la base, realizzandoci un piccolo SUV marchiato Jeep e una piccola monovolume, invece, con il brand torinese.Il frontale è chiaramente ispirato a quello della 500: forme arrotondate, quindi, passaruota vitaminizzati e fasce paracolpi nere; in questo caso, però, le influenze principali sono della nuova Fiat Panda. In più ci sono i piccoli finestrini (fissi) ai lati del parabrezza, per aumentare la visibilità.All’interno sarà, ovviamente, omologata per cinque persone. Il design della plancia dovrebbe avvicinarsi molto a quello della nuova Fiat Panda, ma per la Fiat Ellezero la cura dei materiali e degli allestimenti dovrebbe essere maggiore. Sotto al cofano? Due motori a benzina (Twinair da 85 cavalli e 1.4 da 95) e due a gasolio (1.3 e 1.6, rispettivamente da 95 e 120 cavalli) sembrano essere i principali indiziati. Tutti, rigorosamente, equipaggiati con sistema Start&Stop. Prezzo e segmento di appartenenza resteranno incerti fino al prossimo Salone di Ginevra; o, più probabilmente, fino al prossimo scoop.